Premier League – Resoconto della 18esima giornata – 19 Dic

Scritto da  Dic 19, 2017

In una giornata così tirchia di sorprese, regalo il mio “top of the Week” ad un vero e proprio veterano del calcio anglosassone e più in generale di quello internazionale. Un manager spesso criticato per il suo stile di gioco “antiquato” ma che tante volte ha dato prova di una buona saggezza tattica abbinata ad una solida e tangibile concretezza. Il centravanti fa il centravanti. L’ala fa l’ala. Punto. Più semplice di così? Probabilmente tutto quello che serve per salvare un club in difficoltà …

Pollice verso invece, all’indirizzo di uno talento un po’ appannato sul campo ma a quanto pare molto, molto attivo … dal parrucchiere!

Flop→  La stagione 2015-16 rimarrà sicuramente scolpita per sempre nella mente di tutti gli sportivi. La cavalcata delle Volpi guidate da Claudio Ranieri fu letteralmente fiabesca e Ryad Mahrez irruppe sulla scena mondiale distribuendo assist e gol grazie al suo straordinario mancino. Ora però, a due anni di distanza dall’impresa storica del Leicester, l’estro dell’algerino originario di Sarcelles pare via via affievolirsi (complice anche l’inevitabile ridimensionamento delle Foxes) e le attenzioni su di lui sembrano concentrarsi più sul suo look che sul suo devastante piede sinistro.

Ecco, diciamo che lui ci mette anche del suo, presentandosi in campo con questo “sobrio” capello biondo platino da far rabbrividire anche i cultori dell’horror. Una pettinatura talmente spaventosa da fare invidia persino a Wanda Nara.

 

Top→  Sguardo tipico del britannico settant’enne che potresti incontrare in un qualsiasi pub di quartiere dopo le 18. Tanta esperienza, pochi fronzoli.  Humor non scontato. Avrete capito … è proprio lui, quel vecchio mestierante di Roy Hodgson. L’ex CT della nazionale inglese ha ereditato un Crystal Palace ultimo in classifica (dopo l’inconcepibile  gestione targata Frank DeBoer) e grazie al suo pragmatismo ha tirato fuori la squadra dalle secche della  “Relegation Zone”. Cinque  risultati utili consecutivi. Seconda vittoria di fila dopo quella sul Watford ottenuta nel turno infrasettimanale. Tre reti segnate a domicilio del Leicester e l’intero South London che torna a sperare in una salvezza che solo fino a due mesi fa sembrava pura utopia.

Ah, per la cronaca, Roy è nato nel London Borough di Croydon, proprio a pochi passi da quel “Selhurst Park”  che da oltre un secolo è la casa del Crystal Palace.

Tutti i risultati

Leicester v. Crystal Palace  0-3

(19’ Benteke, 40’ Zaha, 90’ + 4 Sako)

Arsenal v. Newcastle 1-0

(23’ Ozil)

Brighton v. Burnley 0-0

Chelsea v. Southampton 1-0

(45’+3 Alonso)

Stoke City v. West Ham 0-3

(19’ Noble, 75’ Arnautovic, 85’ Sakho)

Watford v. Huddersfield Town 1-4

(68’ Doucourè);(6’ Kachunga,23’ - 89’ Mooy,50’ Depoitre)

Manchester City v. Tottenham  4-1

(14’ Gundogan, 70’De Bruyne,80’-90’ Sterling);(90’ + 3 Eriksen)

WBA v. Manchester United  1-2

(77’ Barry);(27’ Lukaku,35’ Lingard)

Bournemouth v. Liverpool  0-4

(20’ Coutinho,26’ Lovren,44’ Salah,66’ Firmino)

Everton v. Swansea  3-1

( 45’ +2 Calvert Lewin,64’ Sigurdsson, 73’ Rooney);(35’ Fer)

Classifica

 

 

P Squadre Giocate Vinttorie Pareggi Sconfitte Gol Fatti Gol Subiti Diff. Reti Punti
1 Manchester City 18 17 1 0 56 12 +44 52
2 Manchester United 18 13 2 3 39 12 +27 41
3 Chelsea 18 12 2 4 32 14 +18 38
4 Liverpool 18 9 7 2 38 20 +18 34
5 Arsenal 18 10 3 5 31 20 +11 33
6 Burnley 18 9 5 4 16 12 +4 32
7 Tottenham 18 9 4 5 31 18 +13 31
8 Leicester City 18 7 5 6 27 26 +1 26
9 Everton 18 7 4 7 24 30 -6 25
10 Watford 18 6 4 8 27 33 -6 22
11 Huddersfield Town 18 6 3 9 16 30 -14 21
12 Southampton 18 4 6 8 17 24 -7 18
13 Brighton 18 4 6 8 14 23 -9 18
14 Crystal Palace 18 4 5 9 15 28 -13 17
15 West Ham 18 4 5 9 17 32 -15 17
16 Bournemouth 18 4 4 10 15 24 -9 16
17 Stoke City 18 4 4 10 19 39 -20 16
18 Newcastle 18 4 3 11 16 27 -11 15
19 WBA 18 2 8 8 13 24 -11 14
20 Swansea 18 3 3 12 10 25 -15 12
Ultima modifica il Martedì, 19 Dicembre 2017 18:00
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League