Lady B: il punto sulla serie cadetta – 29 Dic

Scritto da  Dic 29, 2017

Ultima gara del girone d’andata nonché dell’anno, ultimo appuntamento con gli avvenimenti della Serie B del 2017, decisamente ricco di spunti interessanti e di sorprese.

Top

Daniel Ciofani del Frosinone

Il Palermo, viaggia a vele spiegate verso lidi più floridi, le concorrenti alla promozione rincorrono. Complici i molteplici passi falsi però, la classifica nelle posizioni successivi è agguerritissima con nove squadre in otto punti. I gialloblù si recano in visita (non di cortesia) al Pino Zaccheria di Foggia, ospiti della squadra rossonera che viene da due risultati utili consecutivi. Per i ciociari è d’obbligo portare a casa i tre punti, ma la doccia fredda è più di una semplice ipotesi, si concretizza al 40° con la rete del vantaggio di Beretta per i padroni di casa. Servirebbe il guizzo del bomber per rimettere le cose a posto. Lancio di Ciano dalla trequarti, in area svetta Ciofani ed indirizza la sfera a fil di palo. La gara è di nuovo in equilibrio, il Foggia non riesce a pungere come vorrebbe. Al 77° lancio in area rossonera da quaranta metri, Soddimo appoggia di testa per l’accorrente attaccante giallobù, che colpisce con un diagonale aereo mancino che si insacca sul palo lungo. La rimonta è completata, il Palermo rimane a solo due lunghezze di distanza. Nel segno di Daniel Ciofani.

L’Empoli di Aurelio Andreazzoli

Eredità pesante quella del neo tecnico dei toscani, squadra dall’organico superiore e programmata per vincere. Dopo molti risultati negativi o non all’altezza, nella scorsa giornata è giunto un pareggio amaro per 1-1 in casa contro il Brescia, nonostante i numerosi segnali positivi e l’impegno profuso dall’Empoli. Ci prova il Perugia di Roberto Breda a sbarrare la strada ai toscani, in una sfida spigolosa giocatasi al Curi di Perugia. Segna Donnarumma al nono minuto, pareggia Di Carmine al diciannovesimo, prima dello show degli ospiti: 2-4 il risultato finale, primi tre punti per Andreazzoli e vetta della classifica a soli cinque punti.

Flop

Alessandro Lucarelli del Parma

Tre pareggi di fila per i ducali, invertire la rotta è fondamentale per rimanere ancorati al sogno promozione. Lo Spezia potrebbe essere l’avversario giusto per tornare a riscuotere bottino pieno. La gara si mette subito in salita per i gialloblù, con i liguri che sfiorano il goal con il tacco di Granoche. Ma a complicare il tutto ci pensa chi non ti aspetti: corner in area spezzina, palla che staziona sulla linea di porta, l’arbitro ferma tutto ed espelle proprio il capitano del Parma Lucarelli, reo di aver tentato di insaccare il pallone con un braccio. La gara finirà con un pareggio a reti inviolate, ma resta il rammarico per il mancato e momentaneo sorpasso al Frosinone in classifica, complice la condotta di gara di un giocatore che dovrebbe essere d’esempio, non il contrario.

Alessio Da Cruz del Novara: Scontro diretto a Chiavari, Virtus Entella contro Novara, due formazioni che remano entrambe per allontanarsi dai bassifondi della classifica. Il Novara fa vedere subito di che pasta è fatto, rete di Dickmann al dodicesimo e vantaggio per i Gaudenziani. Ma l’Entella è coriaceo, non demorde e trova il pareggio al 58° con De Luca. All’80° incredibilmente i liguri riescono a ribaltare il risultato grazie a La Mantia, nonostante l’uscita per infortunio dell’autore della prima rete, forfait che aveva ridotto notevolmente il potenziale offensivo dei padroni di casa. All’83° Corini decide di tentare il tutto per tutto, fuori il centrocampista Orlandi, dentro Da Cruz, giovane attaccante olandese classe ’97. Minuto ottantasei, fallo del neo entrato su Pellizzer, giallo. Nella foga del momento, lo stress ha la meglio: applauso irriverente nei confronti dell’arbitro, secondo giallo, espulsione. Tutto in centottanta secondi. Centottanta secondi di follia, che hanno ipotecato la vittoria della Virtus Entella, l’aggancio in classifica fuori dalla lotta salvezza ed il gesto sciocco di un giovane giocatore che, si spera per lui e per la sua carriera, sia l’ultimo.

Tutti i risultati del ventunesimo turno

 

Mercoledì 27 Dicembre

Parma-Spezia 0-0

Giovedì 28 Dicembre

Avellino-Ternana 2-1 (Asencio al 24°, Bidaoui al 54°; Tremolada al 93°)

Brescia-Ascoli 0-1 (Buzzegoli al 24°)

Carpi-Bari 0-0

Cremonese-Cesena 1-0 (Paulinho al 77°)

Foggia-Frosinone 1-2 (Beretta al 40°; Ciofani al 63° ed al 77°)

Palermo-Salernitana 3-0 (Chochev al 30°, Monachello al 79°, Jajalo al 93°)

Perugia-Empoli 2-4 (Di Carmine al 19° ed al 58°; Donnarumma al 9° ed al 36°, Caputo al 22° ed al 56°)

Pescara-Venezia 1-0 (Valzania all’86°)

Pro Vercelli-Cittadella 1-2 (Polidori all’85°; Chiaretti al 2°, Iori al 55°)

 

Virtus Entella-Novara 2-1 (De Luca al 58°, La Mantia all’80°; Dickmann al 12°)

P Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol Fatti Gol Subiti Diff. Reti Punti
1 Palermo 21 10 9 2 30 17 +13 39
2 Frosinone 21 9 10 2 37 27 +10 37
3 Empoli 21 9 7 5 42 32 +10 34
4 Bari 21 10 4 7 33 26 +7 34
5 Parma 21 9 6 6 27 17 +10 33
6 Cremonese 21 7 11 3 29 21 +8 32
7 Cittadella 21 9 5 7 32 25 +7 32
8 Spezia 21 8 6 7 22 20 +2 30
9 Venezia 21 6 11 4 22 19 +3 29
10 Carpi 21 7 8 6 18 23 -5 29
11 Pescara 21 7 7 7 33 37 -4 28
12 Salernitana 21 5 11 5 29 32 -3 26
13 Avellino 21 6 7 8 29 32 -3 25
14 Perugia 21 6 6 9 35 36 -1 24
15 Novara 21 6 6 9 24 25 -1 24
16 Virtus Entella 21 5 9 7 28 32 -4 24
17 Brescia 21 5 8 8 19 23 -4 23
18 Cesena 21 5 8 8 32 40 -8 23
19 Foggia 21 5 7 9 33 41 -8 22
20 Ternana 21 3 12 6 32 38 -6 21
21 Ascoli 21 4 8 9 19 31 -12 20
22 Pro Vercelli 21 4 6 11 26 37 -11 18
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, appassionato di calcio, basket, della lettura ed appartenente alla categoria dei "nerd", tifoso principalmente del Bologna FC 1909 ma anche dell'Arsenal.