La Costa Rica di Giancarlo Gonzales, al Mondiale di Russia 2018 Fonte immagine: www.bolognafc.it

La Costa Rica di Giancarlo Gonzales, al Mondiale di Russia 2018

Scritto da  Giu 16, 2018

Il Mondiale di Russia 2018 vedrà una serie di giocatori del Bologna F.C. partecipare alla fase finale, infatti grazie a Gonzales, Dzemaili, Krafth ed Helander questo sarà comunque un Mondiale in rossoblù. Iniziamo quindi un focus sulle tre nazionali che portano nostri giocatori a lottare per il titolo più importante a livello di Nazionale, ovvero la Coppa del Mondo. Iniziamo col parlare della Costa Rica di Giancarlo Gonzales, che inizierà il proprio mondiale domani pomeriggio alle 14, contro la Serbia.

Giancarlo Gonzales e la Costa Rica

Gonzales ha disputato tutte le amichevoli estive pre Mondiale,  restando in campo 73 minuti in Costa Rica-Irlanda del Nord, terminata 3-0 per i centroamericani con assist per il primo gol proprio del “Pipo” Gonzales, che ha anche giocato 90 minuti nell’amichevole contro l’Inghilterra, che ha visto la sconfitta per il nostro giocatore per 2-0. Nell’ultimo incontro preparatorio al Mondiale, Giancarlo ha giocato 90 minuti collezionando anche un giallo, senza però riuscire a bloccare l’attacco belga (Belgio-Costa Rica 4-1).

El Pipo” con le sue 68 presenze (e 2 reti segnate) è parte importante della retroguardia dei “Ticos, che si sono qualificati al loro quinto Mondiale, il secondo consecutivo. Sarà difficile per la Costa Rica però mantenere gli standard di quattro anni fa, quando clamorosamente riuscirono ad arrivare ai quarti di finale, vincendo tanto meritatamente quanto incredibilmente il girone dell’Italia, con Inghilterra ed Uruguay, battendo poi la Grecia ai rigori e perdendo, sempre per i tiri dagli undici metri, contro l’Olanda. Insomma, la vittima sacrificale del Gruppo D del 2014, uscì ai quarti, senza perdere una partita nei minuti regolamentari.

Girone E – Russia 2018

In Russia la Costa Rica è inserita nel Girone E assieme a Brasile, Svizzera e Serbia, un girone che tutto sommato potrebbe apparire meno complicato di quello vinto dai centramericani nel 2014, ma gli anni passano per i giocatori in campo e questa volta sarà difficile giocare sull’effetto sorpresa, ormai tutti conoscono le qualità dei “Ticos”, che puntano su una buona difesa ed un discreto cinismo in fase di ripartenza. Passare gli ottavi di finale non sarà uno scherzo, ma dopo il 2014 è difficile dare per spacciata la Costa Rica soprattutto perché se dovesse vincere la prima partita contro la Serbia, potrebbe affrontare con più serenità e positività le successive partite.

Il Derby del Bologna FC

Il Girone E, vede presente anche la Svizzera di Blerim Dzemaili, ed il 27/6 si svolgerà il “derby rossoblù” Svizzera-Costa Rica. Sarà una partita importante e probabilmente decisiva, visto che sarà l’ultima delle tre da disputarsi, e che potrebbe quindi decidere il destino delle due formazioni che avranno già incrociato Brasile e Serbia.

Fonte immagine: AFPI Convocati e la probabile formazione del Costa Rica

I convocati della Costa Rica per il Mondiale di Russia 2018 da parte del tecnico Óscar Ramírez sono:

Portieri: Navas (Real Madrid), Pemberton (Alajuelense), Moreira (Herediano)

Difensori:  G.González (Bologna), Acosta (Águilas Doradas), Gamboa (Celtic), Oviedo (Sunderland), Duarte (Espanyol), Calvo (Minnesota United), Waston (Vancouver Whitecaps), Matarrita (New York City FC), I.Smith (Norrköping)

Centrocampisti: Celso Borges (Deportivo La Coruña), Bolaños (Saprissa), Azoifeifa (Herediano), Tejeda (Losanna), D.Guzmán (Portland Timbers), Wallace (New York City FC), Colindres (Saprissa)

Attaccanti: Bryan Ruiz (Sporting), Joel Campbell (Betis), Ureña (Los Angeles FC), Venegas (Saprissa)

La probabile formazione dovrebbe essere un 5-4-1 che vedrà protagonisti: Navas; Oviedo, Waston, Acosta, Gonzalez, Gamboa; Guzman, Borges, Campbell, Ruiz; Ureña. Possibile il ballottaggio tra Calvo ed uno dei tre difensori centrali (Acosta, Watson e Gonzales) anche in base allo schema reale che Ramirez deciderà di utilizzare, perché il tecnico è abituato a svariare molto passando dal 5-4-1 al 3-4-3, attraverso il 3-5-2 o il 5-3-2 in base agli interpreti che sceglie in alcuni ruoli ed alla forza ed allo schema dell’avversario.

Ultima modifica il Martedì, 12 Giugno 2018 17:26
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.