La Svizzera di Blerim Dzemaili, al Mondiale di Russia 2018

Scritto da  Giu 17, 2018

Il Mondiale di Russia 2018 vedrà una serie di giocatori del Bologna F.C. partecipare alla fase finale, infatti grazie a Gonzales, Dzemaili, Krafth ed Helander questo sarà comunque un Mondiale in rossoblù. Proseguiamo il nostro focus sulle tre nazionali che portano nostri giocatori a lottare per il titolo più importante a livello di Nazionale, ovvero la Coppa del Mondo. Parliamo della Svizzera di Blerim Dzemaili che inizierà il proprio mondiale stasera alle ore 20 contro il Brasile.

Blerim Dzemaili e la Svizzera

Il nostro Blerim è uno dei perni della Svizzera, utilizzato spesso come trequartista invece che nel classico ruolo di mezzala che invece ricopre nelle squadre di club, ed ha all’attivo 10 reti in 65 partite disputate. Nelle amichevoli pre Mondiale non ha giocato tantissimo, 45 minuti nell’1-1 contro la Spagna e 28 minuti (da subentrato) nella vittoria per 2-0 contro il Giappone, ma il suo posto da titolare non dovrebbe essere messo in discussione. Gli elvetici sono al loro undicesimo Mondiale, il quarto consecutivo, ed hanno così eguagliato la striscia positiva degli anni 30/50 quando si qualificarono ai Mondiali del 1934-1938-1950-1954, ma le cose non sono minimamente paragonabili ad allora. La formazione di cui fa parte Dzemaili è ricca di tecnica e di corsa e con ottimi tempi di inserimento, proprio come lui e Shaquiri.

Girone E – Russia 2018

In Russia la Svizzera è inserita nel Girone E assieme a Brasile, Costa Rica e Serbia, un girone che può apparire alla portata della Svizzera, mettendola quasi come favorita ad arrivare subito dietro il Brasile. Attenzione però, perché la Costa Rica era data per spacciata anche nel 2014 (quando uscì ai quarti senza perdere nei 90 o 120 minuti) e la Serbia è una classica formazione che può esaltarsi in qualunque momento, ma anche perdere contro chiunque. Sarà quindi fondamentale la reazione ad una eventuale (e probabile) sconfitta alla prima partita contro il Brasile: se gli elvetici reggeranno il colpo e vinceranno contro la Serbia nella seconda gara, tutto sarà possibile.

Il Derby del Bologna FC

Il Girone E vede presente anche la Costa Rica di Giancarlo Gonzales, ed il 27/6 si svolgerà il “derby rossoblù” Svizzera-Costa Rica. Sarà una partita importante e probabilmente decisiva, visto che sarà l’ultima delle tre da disputarsi, e che potrebbe quindi decidere il destino delle due formazioni che avranno già incrociato Brasile e Serbia e che potrebbero essere l’ago della bilancia non solo per loro stesse ma anche per gli avversari.

I Convocati e la probabile formazione della Svizzera

I convocati della Svizzera per il Mondiale di Russia 2018 da parte del tecnico Vladimir Petkovic sono:

Portieri: Sommer (Borussia Mönchengladbach), Bürki (Borussia Dortmund), Mvogo (RB Lipsia)

Difensori: Lichtsteiner (Juventus), Djourou (Antalyaspor), R.Rodríguez (Milan), Schär (Deportivo la Coruña), Lang (Basilea), Moubandje (Tolosa), Akanji (Borussia Dortmund), Elvedi (Borussia Mönchengladbach)

Centrocampisti: Behrami (Udinese), Shaqiri (Stoke City), Gelson Fernandes (Eintracht Francoforte), Dzemaili (Bologna), G.Xhaka (Arsenal), Zuber (Hoffenheim), Freuler (Atalanta), Zakaria (Borussia Mönchengladbach)

Attaccanti: Seferović (Benfica), Drmić (Borussia Mönchengladbach), Embolo (Schalke 04), Gavranović (Dinamo Zagrabia)

La formazione dovrebbe variare in funzione degli avversari, passando da un 4-2-3-1 ad un 4-3-3, con alcune modifiche significative non solo nella posizione degli interpreti ma anche nei nomi.  Nel 4-2-3-1 dovrebbero trovare spazio: Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Freuler (in ballottaggio con Behrami), Xhaka; Embolo, Dzemaili, Shaquiri; Seferovic. Se invece Petkovic dovesse puntare al 4-3-3 puro, Dzemaili “retrocederà” nel ruolo di mezzala, con Zuber che potrebbe prendere il posto di Embolo sull’accatto destro e Freuler più facilmente sacrificato per far posto a Behrami.

Ultima modifica il Martedì, 12 Giugno 2018 17:33
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.