Il weekend di serie D

Scritto da  Ott 08, 2018

Altro weekend senza vittorie per le tre bolognesi, anche se il bicchiere nel complesso è mezzo pieno.

Perché a volte un pareggio può valere una vittoria. Per maggiori informazioni, chiedere al Mezzolara: uscito indenne dalla partita con la capolista Modena, fermata a sorpresa sull'1-1. Dopo il primo tempo a reti bianche, Mezzetti al 65esimo porta in vantaggio i suoi, stranamente in maglia biancorossa. La reazione rabbiosa degli ospiti, seguiti in massa dal proprio pubblico, porta dieci minuti dopo al pareggio firmato Sansovini, ma nulla di più. Segno X dunque dalla partita di Budrio, che in fin dei conti fa contente entrambe: il Mezzo per la buona posizione di metà classifica, il Modena per il primo posto in solitaria (alla luce della caduta del Fiorenzuola a Fanfulla).

Pareggia anche il Sasso Marconi, che perlomeno muove la classifica, ma non fa più di 1-1 in casa dell'Oltrepovoghera, fanalino di coda: padroni di casa in vantaggio con Casiraghi, risponde Cosner nella ripresa. Il penultimo posto in coabitazione col Lentigione fa preoccupare, ma anche l'anno scorso i ragazzi di Moscariello erano stati protagonisti di un inizio lento. Si cerca il miglior Noselli per rialzare una squadra in difficoltà ed ancora a secco di vittorie: prossimo step da raggiungere, se possibile, lo smuovere il numero zero alla voce "vittorie".

Perde invece l'Axys Zola, in casa col Calvina, per 1-2: Gabrielli risponde a Triglia, ma Salvi dà infine agli ospiti i tre punti. Zola ora 12esimo in solitaria a 4 punti, ad una sola vittoria dal gruppone a sette, dietro Modena e Fiorenzuola, dove c'è anche lo stesso Calvina, compagno di classifica della Reggio Audace (ieri straripante in casa per 5-0 con la Pergolettese), del Crema ( vincente col Classe 2-0), del già citato Fanfulla e della Vigor Carpaneto (0-0 in casa con l'Adrense).

E le altre? 0-0 tra Lentigione e San Marino, Pavia corsaro nel derby lombardo contro il Ciliverghe Mazzano. Squadra, quest'ultima, che nel weekend prossimo sarà ospite della capolista Modena, al primo tentativo di fuga. Questo alla luce di un Fiorenzuola atteso dalla difficile sfida col Reggio Audace, in ripresa dopo l'inizio traumatico; e le nostre squadre? Axys in trasferta in terra bresciana (Adrense), Mezzolara a Crema contro la Pergolettese e Sasso Marconi atteso dalla sfida casalinga con il Fanfulla, perfetta occasione (seppur non facile) per cercare la prima vittoria.

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 08 Ottobre 2018 15:16
Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.