La Bottega dei Talenti - Balanta e Benedetti

Scritto da  Ale Zanini Ott 31, 2018

 

 

Dopo un paio di anni di pausa, torna a grande richiesta Ale Zanini con la sua rubrica "La Bottega dei Talenti",  l'originale. Torniamo a parlare di talenti, di calcio internazionale e, sopratutto, di calciomercato in ottica Bologna. Sipario, Ale Z. è tornato.

 

Netflix...amo questo canale televisivo. Mi sono innamorato di questa emittente grazie alla serie Narcos, quella di Pablo Escobar, dei fratelli Rodriguez...aproposito dei fratelli Rodriguez, non erano loro , fino agli anni 2000 , i proprietari del Deportivo di Cali? 

Si si..erano loro. Vi state chiedendo cosa centrino Netflix, Narcos, Ecobar, Fratelli Rodriguez e il Deportivo di Cali??

in pratica c'entra solo il Dep. De Cali. In questi primi giorni freddi, dove non c’è cosa piu bella che un divano, una copertina e una SmartTV. ...

DAZN avrà tanti difetti... ma anche pregi, come quello di farti seguire campionati un po da tutto il mondo. Due settimane fa, preso dalla noia, ho sfruttato un imminente diretta Match sul canale. Mi ha incuriosito tantissimo il Dep. de Cali, che schiera spesso tre giovani interessante talenti. Due ruoli diversi, Due ruoli chiave.

Kevin Balanta (nella foto di apertura) è un mediano classe 97, destro naturale, ottima fisicità, in pratica il classico metronomo che si colloca davanti alla difesa, che imposta e difende.

Quello che mi ha colpito di questo ragazzo è la semplicità e la naturalezza con cui, a 21 anni, gioca sia in campionato che in Libertadores. Premetto , non ci troviamo dinanzi ad un fenomeno, però ho visto in questo ragazzo quelle caratteristiche del mediano anni 80, ovvero quel calciatore completo che sapeva abbinare classe, tenacia e ordine. Non è per nulla lento sia nei movimenti che nelle giocate. Tutti i palloni del Dep. De Cali passano dal suo destro. Quasi tutti i palloni hanno una destinazione precisa , mai casuale e mai con una scelta difficile. Sa proteggere palla molto bene e per certi versi somiglia molto ad Amadou Diawara ( intendendo il suo  modo di stare in campo e giocare, che  appare sempre assolutamente naturale).

In questo Mondiale non è stato convocato e, con tutta sincerità, credo che il buon Jefferson Lernia non valeva, e non vale oggi quello che K. Balanta può dare ad una squadra.

Questo è uno di quei giocatori che per età e ruolo io porterei a Bologna anche perché non credo abbia un valore esagerato per le casse del BFC.

Un altro ragazzino che al Mondiale non c'era è Nicolas Benedetti (nella foto qui sotto), ma qua abbiamo la scusante visto che nello stesso ruolo il ragazzino, nato a Cali il 25 Aprile del 1997, ha la concorrenza di veri fenomeni del calcio attuale.

Parliamo di un giovane di talento, di classe ma di uno di quei giocatori che, una volta maturati, è difficile da collocare in campo. Nicolas non è un fenomeno, ma un buon giocatore che se messo nelle condizioni giuste per esprimere il suo talento, potrebbe essere un valore aggiunto. Benedetti è un trequartista puro, ma ho avuto modo di vederlo giocare un paio di volte e sono convinto che possa esprimersi al TOP più come seconda punta ….un falso nueve...un po come giocava da noi Simone Verdi.

Come Simone , Nicolas, è un destro che cerca sempre la giocata sul piede naturale. A me è piaciuta molto la sua velocità palla al piede e la sua velocità in esecuzione. Cerca molto la conclusione fuori e dentro l'area e una caratteristica che mi ha colpito del ragazzo è che per lui un pallone è sempre giocabile e lo si nota sopratutto dopo un tiro in porta che l'istinto , o il fiuto del goal, lo porta sempre a ridosso del portiere per raccogliere qualsiasi palla sporca possa presentarsi ai suoi piedi.

Certo, di questi giocatori l'Europa è piena, ma è anche vero che a volte in queste parti del mondo puoi trovare un giocatore ( a costi molto inferiori) che fino ad oggi non ha potuto esprimere il proprio potenziale o avere anche l intuizione di vederlo con un occhio diverso da quello che fino ad oggi è stato visto ed utilizzato, vedi un falso nueve.

 

Mi sono segnato anche il giovanissimo classe 2000 Andres Balanta, difensore centrale che la prima volta che l ho visto mi ha impressionato molto….datemi altre 2 o 3 partite.

Ultima modifica il Mercoledì, 31 Ottobre 2018 22:43