Il weekend di serie D

Scritto da  Dic 17, 2018

Fine settimana in chiaroscuro per le tre bolognesi impegnate nel girone D di serie D, uscite dalla 16esima giornata con due pareggi e una sconfitta.

Partiamo subito dalle brutte notizie e cioè da un'Axys Zola che dice ufficialmente addio al buon momento di forma, con il secondo k.o. di fila, in quel di Classe (ultimo in classifica) che lancia un campanello d'allarme ai ragazzi di Francesco Cristiani. Di Caprioni il goal degli ospiti, reso vano dal doppio Arrondini-Zeqiri. Zola che torna dunque in zona playout, superato dal Lentigioni uscito indenne dalla trasferta di Sasso Marconi; per i ragazzi di Moscariello, dopo l'ultimo mese ad altissimi livelli, doveva essere la partita della svolta per lanciarsi verso i playoff, per questo l'1-1 finale (Barranca porta in vantaggio i casalinghi, ma risponde subito Bernasconi) lascia l'amaro in bocca.

Capitolo Mezzolara: stesso risultato col Pavia, un 1-1 scaturito dal vantaggio casalingo firmato Franchini e dalla risposta ospite di Sereni. Nel complesso, considerato il difficile campo, non c'è da lamentarsi: in classifica i ragazzi di Togni rimangono appaiati a 20 punti assieme al San Marino e lo stesso Mezzolara, in quel limbo di classifica tra playoff e playout.

Le altre: la capolista Modena vince l'ennesimo big match, battendo in casa la seconda Pergolettese (2-1) e volando a più cinque in classifica, con serie ipoteca per il titolo di campione d'inverno. La Reggio Audace non va oltre l'1-1 a Fanfulla, confermando il terzo posto in classifica a 28 punti. La Vigor Carpaneto cade in trasferta col Calvina, rimanendo però quarta, anche se il Fiorenzuola, vincente in casa di misura sull'Oltrepovoghera, spinge. Crema che vince sempre per 1-0 contro il Mazzano e il San Marino corsaro in terra lombarda coll'Adrense (0-2).

La prossima giornata, ultimo turno prima della sosta: Axys attesa dal test casalingo contro il Crema, per rialzarsi (il 19 giocherà anche il recupero della gara con la Reggio Audace), il Mezzolara affronta a Budrio il Fiorenzuola in formato playoff e il Sasso va a Crema contro la Pergolettese per cercare il salto di qualità.

Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.