BUNDESLIGA NEWS &... OLDIES! sportbuzzer.de

BUNDESLIGA NEWS &... OLDIES!

Scritto da  Dic 18, 2018

 

 

Servus, Freunde!

Dortmund che con le reti dei soliti Reus e Alcacer si libera di un Werder a cui non serve la zampata di Kruse e allunga sul Borussia Mönchengladbach fermato sullo 0-0 ad Hoffenheim. I renani vengono agganciati sul secondo gradino dal Bayern che maramaldeggia ad Hannover grazie alle marcature di Kimmich, Alaba, Gnabry e Lewandowski, in una gara a senso unico: data la vittoria del Fortuna Düsseldorf sul Friburgo (doppietta di Ayhan), la suadra di Breitenreiter si trova sola sul fondo classifica. Doppiette anche a Lipsia: la prima è di Poulsen, Onisiwo accorcia per il Magonza ma nella ripresa è Werner ad infilare per due volte un incolpevole Zentner. A Francoforte, i padroni di casa passano con Da Costa e Kostic e la reazione del Bayer Leverkusen con Bellarabi non basta. Il Wolfsburg inguaia il Norimberga andando a vincere al Max-Morlock-Stadion con i gol di Ginczek e Brekalo: ora i franconi si trovano penultmi ad un solo punto dal fanalino di coda Hannover. Hertha in vantaggio con Mittelstädt alla Mercedes-Benz-Arena di Stoccarda ma nella ripresa il sempreverde Gomez ribalta il risultato e porta gli svevi fuori dalla zona calda: purtroppo, a fine gara, il capitano dei padroni di casa, Christian Gentner, viene informato della scomparsa del padre Herbert, colto da malore in tribuna e per cui a nulla sono valsi i soccorsi. Augusta e Schalke si dividono la posta grazie alle reti di Gregoritsch e Caligiuri.

 

RISULTATI

Norimberga-Wolfsburg 0-2

Hoffenheim-Borussia Mönchengladbach 0-0

Stoccarda-Hertha Berlino 2-1

Augusta-Schalke 04 1-1

Hannover 96-Bayern Monaco 0-4

Fortuna Düsseldorf-Friburgo 2-0

Borussia Dortmund-Werder Brema 2-1

RB Lipsia Magonza 4-1

Eintracht Francoforte-Bayer Leverkusen 2-1

 

CLASSIFICA

Borussia Dortmund 39

Borussia Mönchengladbach e Bayern Monaco 30

RB Lipsia 28

Eintracht Francoforte 26

Hertha Berlino e Hoffenheim 23

Wolfsburg 22

Werder Brema 21

Magonza 19

Bayer Leverkusen 18

Friburgo 17

Schalke 04 15

Augusta e Stoccarda 14

Fortuna Düsseldorf 12

Norimberga 11

Hannover 96 10

 

Ho visto la gara di Hannover e devo dire che ho trovato la formazione di casa in uno stato di forma allarmante. Anche dal punto di vista tecnico i Roten della Bassa Sassonia sono parsi ben poca cosa: se società e Trainer non correranno ai ripari il rischio retrocessione è più di una semplice ipotesi. In passato tanti grandi giocatori hanno vestito quella maglia, anche il grande Jupp Heynckes.

Eppure c'è qualcuno che sulle rive del Leine ha lasciato il segno persino più di lui...

Nato ad Hagen il 13 Gennaio 1941, Walter Rodekamp debutta nell'attacco dello Schalke nel 1962 ma trova poco spazio, collezionando solo 3 presenze.

Viene quindi girato all'Hannover, in Regionalliga (allora secondo livello del calcio tedesco), che grazie anche ai suoi 20 centri in 22 gare raggiunge subito la promozione.

Il 22 Agosto 1964 segna i primi due gol dell'Hannover in Bundesliga, espugnando 2-0 il Rote Erde di Dortmund: i niedersachsener alla fine del torneo giungeranno addirittura quinti.

È sempre lui ad aprire le marcature in Coppa delle Fiere, segnando al 4° il primo dei cinque gol sotto cui viene seppellito il Porto che vincendo solo 2-1 al ritorno non riuscirà a ribaltare il risultato.

L'ostacolo successivo è il Barça, sconfitto 2-1 tra le mura amiche ma vincente per 1-0 al ritorno in Catalogna. Lo spareggio, nuovamente in Germania, sembra partire bene con la rete di Bandura all'11° ma quando mancano due soli giri della lancetta dei secondi alla fine Puchol coglie la zampata giusta. Nulla di fatto ai supplementari e la monetina da ragione ai Blaugrana che si aggiudicheranno anche il trofeo.

Arriva anche il fischio di Helmut Schön che lo fa esordire con la Mannschaft il 12 Maggio 1965 nella sconfitta interna per 1-0 contro l'Inghilterra. Lo ripropone due settimane più tardi a Basilea, dove fa il gol partita, ma la trasferta brasiliana del 6 Giugno (2-0 per i verdeoro) è anche la sua ultima chance.

Negli anni successivi cala di rendimento e nel 1968 si trasferisce in Belgio dove indossa le maglie di RFC Liegi e Berchem.

Si ritira nel 1974 per andare a gestire la clubhouse del TuS Kleefeld fino al 1983 poi si dedica all'attività di gruista.

Afflitto da gravi problemi di etilismo, dei quali non faceva peraltro mistero, si spegne il 10 Maggio 1998.

A lui è dedicata una piazza di Hannover.

 

Per domande, approfondimenti e curiosità potete venirmi a trovare su FUSSBALL, BITTE! o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Friedl25

Ultima modifica il Martedì, 18 Dicembre 2018 18:25
Federico Belfiore

Fondatore ed Admin, in ottima compagnia, del gruppo Facebook FUSSBALL, BITTE!, appassionato di calcio e tifoso dalla tenera età di 6 anni (oggi sono un po' di più...) del Bayern Monaco e della nazionale Tedesca.