Il weekend di serie D

Scritto da  Dic 24, 2018

Si conclude male il 2018 per le tre bolognesi impegnate nel girone D di serie D: tre sconfitte che certo non intaccano un girone d'andata nel complesso buono, ma che lasciano al contempo con l'amaro in bocca per un finale non positivo.

Cade l'Axys Zola, in casa, con un sonoro 0-3 subito dal Crema: succede tutto nel secondo tempo, col goal di Pagano che la sblocca e la coppia Porcino-Incatasciato che la chiude nel finale. Per i ragazzi di Cristiani la quarta sconfitta consecutiva, a conclusione di un periodo negativo con ritorno annesso in zona playout; male anche il Mezzolara, sconfitto a Budrio dal Fiorenzuola: Anastasia porta in vantaggio gli ospiti, ma Bertetti gli risponde in finir di primo tempo. Poi, a tre minuti dalla fine, il goal di Colantonio, per l'1-2; al 94esimo, infine, il goal che sigilla i tre punti ospiti di Rivi. E a completare il weekend negativo delle nostre squadre ecco infine il Sasso Marconi, crollato a Crema con la Pergolettese (sempre seconda), con un netto 3-0 (doppietta di Gullit e rigore di Franchi).

Le altre: la capolista Modena non va oltre il pareggio a San Marino, ma mantiene un distacco di tre punti sulla seconda (come detto, la Pergolettese); la Reggio Audace continua a dimostrarsi discontinua, perdendo in casa per 1-2 con l'Adrenese, ma mantenendo il terzo posto in solitaria a 31 punti. Dietro spingono Crema, Fanfulla e Carpaneto, tutte pari a quota 28; Crema e Pavia con vista playoff, poi dal San Marino (nono) all'Oltrepovoghera (sedicesimo, ultimo posto per i playout) ci sono otto squadre in sei punti, tra cui le nostre. Mazzano e Classe, finisse oggi il campionato, sarebbero retrocesse direttamente in Eccellenza.

Finisce dunque il girone d'andata, col Modena campione d'inverno (già da una domenica) ed un campionato per lo più combattuto sia in chiave promozione che salvezza: alla ripresa, il 6 gennaio, subito derby Mezzolara-Sasso, mentre lo Zola giocherà in casa una partita non facile contro il Pavia. Appuntamento al 2019.

Ultima modifica il Lunedì, 24 Dicembre 2018 15:19
Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.