Il weekend di serie D

Scritto da  Feb 25, 2019

LE BOLOGNESI

Due pareggi e una vittoria: weekend tutto sommato positivo per le tre squadre felsinee, che concludono la 25esima giornata senza sconfitte. Partiamo dunque dalle notizie positive, e cioè dal successo del Mezzolara a Lentigione, grazie alla rete di Bertani al 36esimo, che permette ai ragazzi di Togni di ottenere la seconda vittoria consecutiva, oltre che il terzo risultato utile di fila, fondamentale per tirarsi fuori dalle sabbie mobili dei playout. Zona calda dove è invischiato l'Axys Zola, che a San Marino ferma l'emorragia di sconfitte, passando addirittura in vantaggio con Martino, ma facendosi recuperare pochi minuti dopo da un rigore di Gasperi; pareggio anche per il Sasso Marconi, che al "Carbonchi" passa in svantaggio col Crema, lo recupera (Girotti e Iroanya) facendosi infine pareggiare da Ganci, autore di una doppietta personale. Nel complesso, comunque, un punto di certo da non buttare.

LE ALTRE

Sorpresa in cima alla classifica: la capolista Pergolettese cade infatti in casa con l'Oltrepovoghera, che grazie alla rete di Monopoli si toglie dall'ultimo posto in classifica. Ne approfitta il Modena, che al "Braglia" annienta il Fanfulla per 4-0 tornando a -3 dai cremaschi. Solo pareggio per la Reggio Audace, che fa 1-1 a Carpaneto (Rantier risponde al vantaggio granata di Belfasti). Spinge dietro il Fiorenzuola, che col successo esterno di Pavia raggiunge il quarto posto a quota 42. Il Crema perde un'ottima occasione per agganciare il treno playoff, mentre il Mazzano, col successo esterno con l'Adriense, si toglie momentaneamente dalla zona playout. Pareggio a reti bianche, infine, tra Calvina e Classe.

IL PROSSIMO TURNO

Axys in casa col Carpaneto (settimo), Sasso a Pavia (scontro diretto per la salvezza), Mezzolara a Voghera per consolidare il posto di metà classifica; nelle zone alte, scontro tra Fiorenzuola (quarto) e Modena (secondo), la capolista Pergolettese va a Lodi contro il Fanfulla; la Reggio Audace, al "Mapei Stadium", sfida infine il Calvina.

Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.