Stampa questa pagina

Serie D, i risultati della seconda giornata

Scritto da  Set 09, 2019

Una vittoria, un pareggio e una sconfitta: weekend dai diversi toni d'umore per le tre bolognesi impegnate nel girone D del Campionato Dilettanti.

LE BOLOGNESI Vola il Progresso, che dà seguito all'esordio vittorioso sull'Alfonsine vincendo anche in trasferta, in quel di Savignano sul Rubicone: al grido di Alea Iacta Est (che campeggia sullo stadio romagnolo), i ragazzi di Moscariello passano in vantaggio con Girotti e la chiudono poi con Esposito nella ripresa. 0-2 e primo posto momentaneo in coabitazione col Mantova. Pareggia il Sasso Zola, che riprende la Vigor Carpaneto di Adailton nel finale: piacentini in vantaggio con Sasà Bruno, pareggia Rrapaj, permettendo ai ragazzi di Farneti di ottenere il primo punto in campionato. Sconfitta infine per il Mezzolara di Togni, sfortunato in quel di Mazzano: la vittoria per 2-0 del Ciliverghe non rende giustizia all'ottima partita dei ragazzi in biancazzurro.

LE ALTRE Mantova scatenato, altri 5 goal, stavolta alla Sammaurese in trasferta: virgiliani a punteggio pieno assieme a Castelmaggiore. Fanfulla che ottiene i primi tre punti, vincendo in trasferta col Calvina, solo 0-0 per il Fiorenzuola con l'Alfonsine. Pareggio tra Franciacorta e Correggese, 1-1, stesso risultato tra Lentigione e Forlì. Il Breno vince per 2-1 sul Crema.

PROSSIMO TURNO Felsinee tutte in casa: derby brasiliano a Budrio tra Togni e Adailton, cioè Mezzolara contro Carpaneto. Progresso che dal canto suo tenterà di vendicare la sconfitta dei budriesi contro il Ciliverghe di Carobbio, atteso a Castelmaggiore. Sasso alla ricerca della prima vittoria stagionale, in casa contro il Franciacorta di Sergio Volpi.

Stefano Brunetti

Bolognese e bolognista, blogger e poeta, filosofo e asceta, con particolare passione per i colori rossoblù: scrivo sul Bologna da quando sono in fasce, o forse anche prima. Autore su Mondo Bologna, ma anche scrittore, cantante, musicista: con Bologna sempre al centro, come unica fonte d'ispirazione. Cosa ne penso di Destro? Non penso. Pro o contro Donadoni? Neutro. Perché la maglia vien prima di tutto. Datemi dell'ignavo, del conservatore, del bigotto: ma a parte questo, giuro che ho anche dei difetti. Perché prima di tutto viene lei: la maglia del Bologna. 7 giorni su 7. E la maglia non si contesta: si ama. Anzi, di più: si adora.
Ed io, in fondo, non sono che questo: un adoratore seriale. Di professione.