Giovanni Malagò Giovanni Malagò coni.it

Coni: stop allo sport fino al 3 aprile. Ma serve un nuovo decreto del Governo

Scritto da  Mar 09, 2020

Come riportano vari quotidiani nazionali, il presidente del Coni Malagò e i rappresentanti delle singole federazioni, hanno "sospeso tutte le attività sportive a ogni livello" chiedendo poi "al Governo di emanare un apposito D.P.C.M. (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) che possa superare quello attuale in corso di validità", cioè quello proclamante lo svolgimento delle attività sportive a porte chiuse. Lo stesso Malagò è stato delegato come portavoce nei confronti del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del Ministro dello sport, Vincenzo Spadafora. Viene precisato che "la decisione non riguarda le competizioni internazionali".

Nel comunicato si chiede altresì "alle Regioni di uniformare le singole ordinanze ai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori e di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell'annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze che lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni."

Fonte:  Valerio Piccioni - Gazzetta dello Sport 

Ultima modifica il Lunedì, 09 Marzo 2020 19:03
Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.