Corriere di Bologna - Zaccheroni, "Giusto fermare il calcio, ma in Giappone proveranno comunque a fare le Olimpiadi"

Scritto da  Mar 22, 2020

Interessante intervista a cura di Marco Vigarani sul Corriere di Bologna ad Alberto Zaccheroni, attualmente a Cesenatico per passare in famiglia questo momento. Dopo le prime domande d’obbligo sul momento in a cui l’allenatore risponde con la certezza che se si rispetteranno le regole, riusciremo ad uscirne e che una volta finito tutto la nostra società sarà migliore di come è attualmente, l’attenzione si sposta sullo sport.

Zaccheroni ammette che nonostante la grande passione per il calcio, in questo momento non passa molto tempo a pensarci, perché il suo pensiero è concentrato su chi in questo momento è obbligato a lavorare e non può non correre rischi. Per lui è una sensazione strana, essendo abituato a vivere di pallone, ma il momento è particolare e quindi ci può stare essere un po’ straniti. Vigarani chiede quindi a Zaccheroni come secondo lui il calcio abbia reagito al momento critico ed il tecnico sottolinea come si poteva fare di più e meglio, la reazione è stata come di chi non avesse idea del pericolo, ma anche ora che la cosa è ben più chiara, si dibatte se riprendere o no ad allenarsi ed iniziare a giocare, quando è chiaro che non si possa prendere ancora un rischio del genere.

Zaccheroni sottolinea come sia stato doveroso, ad esempio, rimandare l’Europeo al 2021 perché si deve dare priorità ai campionati nazionali, ma ovviamente non vi sarà uniformità sulla gestione di questi ultimi. Ad esempio, per la Serie A secondo Zac non avrebbe senso modificare le regole, ma che non abbia neppure senso fare polemiche su come debba finire, fino a quando non saremo usciti da questa situazione.

La chiosa finale è sulle Olimpiadi, e Zaccheroni da ex tecnico del Giappone conosce bene la mentalità del popolo del Sol Levante. I giapponesi faranno di tutto per farle comunque, anche se ad oggi appare impossibile ed anche se ogni paese avrà diversi momenti di uscita da questo problema, in Giappone non c’è spazio per l’improvvisazione, saranno pronti a qualunque cosa e forse lo sono già ora. “Non ho dubbi” chiude Zaccheroni “che saranno uno spettacolo indimenticabile”.

Ultima modifica il Domenica, 22 Marzo 2020 07:34
Simone Zanetti

Simone Zanetti, parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.