Europa League amara: l'autogol di Lukaku condanna l'Inter

Scritto da  Ago 21, 2020

Al RheinEnergieStadion di Colonia si gioca il penultimo atto di questa stagione europea: la finale di Europa League fra Siviglia e Inter, due blasonatissime società che rendono onore all'epilogo di questa competizione. Primo tempo teso, ma pieno di agonismo e ben 4 goal: Lukaku, De Jong (1 e 2) e uno stacco imperioso di Godin, che ritrova antiche motivazioni, e porta, al riposo, l'Inter sul 2 a 2. La ripresa riparte con altri ritmi e altre cadenze: il peso della posta in palio e la stanchezza per una stagione lunghissima rallentano idee e gioco, creando poche e sporadiche azioni di rilievo. L'episodio decisivo, in negativo, porta la firma di Lukaku che devia, in maniera improvvida, una rovesciata in piena area nerazzurra di Diego Carlos. La Coppa prende la via di Siviglia (sesta vittoria negli ultimi anni), ma onore all'Inter che ci ha provato fino all'ultimo, tenendo alto l'onore tricolore, visto che tutte le altre squadra italiane erano già uscite nei turni precedenti. Il 19 Settembre è dietro l'angolo: l'amarezza di questa sconfitta scomparirà al fischio d'inizio della prima partita di campionato nerazzurra.

 
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"