Montreal Impact: gli infortuni si fanno sentire. Philadelphia si impone. Binks unico "rossoblù" in campo Impact de Montreal - Twitter

Montreal Impact: gli infortuni si fanno sentire. Philadelphia si impone. Binks unico "rossoblù" in campo

Scritto da  Ott 12, 2020

Dopo il grande successo ottenuto contro i primi della classifica, i COlumbus Crew, Montreal trova di fronte a sé un’altra squadra che occupa il vertice della classifica ad Est: i Philadelphia Unions.

Mister Henry sceglie di schierare i suoi con un 3-5-2, a trazione difensiva, avendo due terzini come Brault-Guillard e Corrales ad agire sulle fasce. In porta il solito Diop e a sua protezione la linea a tre guidata dal rossoblù Luis Binks, con Fanni e Camacho. A centrocampo Wanyama, Piette e Sedic. Coppia d’attacco formata da Bojan e dal neo-acquisto Toye, giunto in settimana dai Minnesota United. Alle assenze di Taider e Okwonkwo, si aggiunge anche quella di Lappalainen, uscito per un risentimento muscolare alla coscia, nella ripresa dell’ultimo incontro. 

Philadelphia parte fortissimo, Ilsinho entra palla al piede in area a difesa schierata, dal vertice sinistro mette in mezzo dove ci sono Przybyłko e Aaronson. Il polacco è troppo avanzato, il pallone giunge al giovane americano (di cui vi avevamo già parlato ne ‘La Bottega dei Talenti') che lascia partire il destro. Il tiro a mezz’altezza è deviato in corner da Diop, sono passati appena 30 secondi. Al 20’ ecco la prima occasione per i canadesi. Bojan scende palla al piede sulla fascia sinistra, frenata e palla al centro verso Sejdic. La palla è inizialmente messa fuori dalla difesa degli Union, è recuperata da Wanyama, con un gran intervento in scivolata. Lo stesso giocatore keniano tenta la conclusione da fuori area, che però si spegne a lato della porta.

Al 39’ Philadelphia passa in vantaggio. Discesa palla al piede di Mbaizo, sulla fascia destra. Serve Ilsinho che aspettava largo. Il brasiliano vede il taglio di Monteiro, perso da Piette, e con un filtrante di 20 metri rasoterra, lo serve nel cuore dell’area, dove il giocatore capoverdiano batte sul primo palo, un non perfetto Diop. Philadelphia 1, Montreal 0. Su questo punteggio si va all’intervallo.

Ad inizio secondo tempo subito un’occasione per il pareggio. Altra azione anta sulla fascia con il solito Bojan che giunto vicino la linea di fondo campo  si ferma, punta un avversario, rientra verso il campo e crossa di destro al centro. Toye è anticipato da un difensore, ma il rimpallo favorisce Wanyama. Il pallone scagliato con forza verso il sette è però respinto da una gran parata di Blake. Un minuto dopo, sull’altro fronte, discesa palla al piede di Aaronson in contropiede, che vede il taglio di Ilsinho e lo serve in profondità. Il brasiliano, giunto a tu per tu con Diop, mette al centro per Sergio Santos che, a porta vuota, non deve far altro che spingere la palla in rete. 2-0 Union. Philadelphia non si accontenta e continua a spingere, al 54’ cross in mezzo di Monteiro per l’incornata del difensore Elliot, che però finisce fuori con Diop immobile.  La partita inizia ad incattivarsi ed in 3 minuti arrivano altrettanti gialli per falli a centrocampo. Al 59’ altro colpo di testa di Philadelphia con Aaronson che schiaccia e terra, senza riuscire a superare Diop. 

Al 65’ lancio di Binks per Quioto, lo stop di petto del honduregno è impreciso ma il pallone arriva a Sejdic. Il bosniaco recupera palla poco oltre la linea  di centrocampo avanza centralmente, evita la pressione di due avversari e giunto al limite dell’area di rigore lascia partire un tiro rasoterra che finisce nell’angolino. Montreal c’è ed accorcia sul 2 a 1

Nel finale varie occasioni da entrambe le parti, due per Philadelphia, murate dalla difesa canadese, ed un per Montreal, con una punizione di Quioto dai 25 metri che finisce larga. All’80’ Aaronson impegna Diop con una gran botta dal limite, respinta con i pugni. All’86’ occasione per pareggiare per gli Impact. Sejdic imbecca centralmente Quioto, che a tu per tu con Blake opta per lo scavetto sotto. la palla scavalca il portiere ma esce di pochissimo a lato della porta.

Finisce così: a Philadelphia, gli Unions sconfiggono gli Impact per 2 a 1. Sconfitta tutto sommato meritata per gli impact, che creano poco e sprecano molto. Partita non eccelsa, ravvivata dalle azioni dei singoli, soprattutto di Philadelphia. 

La squadra di Saputo perde nuovamente e non riesce a riavvicinarsi al sesto posto, occupata dai NY RedBulls, che varrebbe l'accesso diretto ai Play-oOff, evitando il turno preliminare. Montreal, priva di molti giocatori offensivi titolari a inizio stagione, come Taider, Okwonkwo e Lappalainen, fatica a creare gioco davanti, affidandosi a giocate dei singoli come Bojan e Sejdic, sicuramente i più ispirati in quest match insieme a Wanyama. Bocciato il neo acquisto Toye.




Ultima modifica il Lunedì, 12 Ottobre 2020 11:40
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.