Il punto sulla Serie A - Alle spalle della Juve rallentano tutte. Il Cesena saluta la A, il Cagliari quasi - 12 mag

Scritto da  Mag 12, 2015

Da un paio di settimane ormai, lo scudetto è stato vinto dalla Juve, ma il campionato non ha comunque perso il suo fascino grazie alla lotta per un posto in Europa. Alle spalle dei bianconeri si sta consumando una battaglia sportiva al rallentatore: ovvero nessuna delle tre riesce ad assestare il colpo finale. Roma, Lazio e Napoli continuano a perdere punti per strada tenendo così viva la speranza dei tifosi di tutte e tre le squadre. Paradossalmente da questo turno di campionato ne esce avvantaggiato il Napoli, nonostante la squadra di Benitez non sia riuscita ad andare oltre il 2-2 contro il Parma, ormai retrocesso. I partenopei hanno dato vita ad una prova poco convincente sul piano del gioco e solo grazie al goal di Mertens sono riusciti ad agguantare il pareggio. I complimenti vanno tutti al Parma che fino alla fine sta onorando questo campionato, dimostrando che senza i problemi societari, forse, quest'anno sarebbe finito diversamente. Per il Napoli, però, è un punto guadagnato visto che le due romane hanno perso con le due milanesi. La Roma, dopo due vittorie consecutive, torna a fare i conti con i problemi che dall'inizio di questo 2015 stanno colpendo la squadra di Garcia. Contro il Milan, infatti, è arrivata una sconfitta pesante figlia di una prestazione poco convincente. A trafiggere i giallorossi già pensato Destro, l'ex di turno mai tanto amato nella Capitale. Non va tanto meglio alla Lazio, che nella sfida contro l'Inter esce sconfitta per 2-1. Per i biancocelesti la gara si era messa sui binari giusti con il goal di Candreva arrivato dopo appena 8 minuti, poi la doppia inferiorità numerica ha compromesso la gara e l'ex Hernanes ha ribaltato il risultato con una doppietta. 

In zona Europa League vincono tutte, dalla quinta all'ottava. Grande prova del Genoa che nel monday night
della 35^giornata ha travolto il Torino per 5-1, estromettendo di fatto i granata dalla corsa per un posto in Europa. I rossoblù di Gasperini ora sono al settimo posto, ad un solo punto dai cugini della Sampdoria che al Friuli hanno battuto l'Udinese per 4-1. Rimane al quinto posto la Fiorentina, grazie alla vittoria sofferta contro l'Empoli per 3-2. I viola sono stati poco convincenti sul piano del gioco, ma grazie ad uno strepitoso Ilicic hanno portato a casa i tre punti. In piena corsa Europa League c'è anche l'Inter, che sembra aver trovato un po' di continuità.

Quasi tutto deciso in zona salvezza. Il Cagliari conquista un punto inutile contro la Juventus, perché a Palermo l'Atalanta ne conquista tre e ora gli basta un punto in tre partite per raggiungere la salvezza matematica. Saluta la A il Cesena, uscito sconfitto per 3-2 dal Manuzzi contro il Sassuolo. 2-2 pirotecnico, invece, nel derby di Verona. Le due squadre, già salve da qualche settimana, hanno dato vita ad una bellissima partita grazie anche a due bomber che proprio non vogliono smettere di segnare: Pellisier e Toni.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 14:34