NIGHTLINE - Gli ex rossoblù Pioli e Murelli positivi al Covid. Il legale della Lazio: “Nessuna irregolarità sui tamponi”; Intanto in Spagna le casse piangono crediti immagine: AC Milan

NIGHTLINE - Gli ex rossoblù Pioli e Murelli positivi al Covid. Il legale della Lazio: “Nessuna irregolarità sui tamponi”; Intanto in Spagna le casse piangono

Scritto da  Nov 17, 2020

Con la ripresa degli allenamenti del Bologna è ricominciata la settimana che ci proietta verso la ripresa del campionato di serie A. Ecco le 5 notizie più importanti di giornata: 

COVID - Continua la morsa del Coronavirus sul nostro campionato: positivi Stefano Pioli e il suo vice Giacomo Murelli, a guidare i rossoneri dalla panchina contro il Napoli ci sarà Bonera. Sull'altra sponda dei Navigli si registra la negatività di Roberto Gagliardini, mentre il tampone di Kolarov ha dato esito positivo. Stessa sorte è toccata a Ruslan Malinovskyi dell'Atalanta, risultato positivo al test direttamente dal ritiro della nazionale ucraina. La FIFA ha inoltre ufficializzato lo slittamento del mondiale per club: inizialmente previsto per questo dicembre, la competizione si svolgerà a dall’1 all’11 febbraio 2021 in Qatar. 

VAR - La FIFA starebbe lavorando ad un VAR più efficiente, semplificato ed accessibile da distribuire a tutti i livelli del calcio. L'organizzazione mondiale del calcio ha inoltre fatto sapere che si starebbe valutando “lo sviluppo di una tecnologia semi-automatizzata per il fuorigioco al fine di rendere il processo di analisi di queste situazioni il più efficiente possibile”. Lo riporta l’ANSA. 

LIGA IN CRISI - La pandemia da Covid-19 comincia a dispiegare tutti i propri devastanti effetti anche nei confronti delle società di calcio, nessuna esclusa. La Liga spagnola ha infatti presentato un prospetto di salary cap (tetto salariale) il quale prevede un sensibile taglio degli stipendi (circa 500 milioni di euro). Viste le difficoltà finanziarie legate alla emergenza sanitaria, club come Barcelona e Real Madrid abbasseranno rispettivamente il loro monte ingaggi a 382 (-42%) e 468 (-27%) milioni di euro, con il club catalano che ha già cominciato i colloqui con i singoli giocatori per ridurre gli stipendi del 30%. 

MANCINI-UNITED - Lo straordinario cammino percorso fin qui dagli Azzurri ha inevitabilmente riacceso i riflettori su Roberto Mancini. Secondo quanto riportato da la Repubblica, il ct della Nazionale avrebbe attirato su di sé gli occhi del Manchester United: le ultime stagioni dei Red Devils sono state tutt’altro che esaltanti e un cambio in panchina non è da escludere. La FIGC si è già attivata per blindare l’ex ct di Inter e City con un prolungamento del contratto in scadenza nel 2022. 

BUFERA LAZIO - Continua la querelle Lazio. L’avvocato dei biancocelesti Gian Michele Gentile, intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo, chiarisce: “Nessuno dei giocatori della Lazio in Italia e in Europa è sceso in campo col minimo dubbio”. Su eventuali penalizzazioni o addirittura la retrocessione in serie B il legale si dice tranquillo, considerando come l’unica contestazione fatta alla Lazio sia stata quella di non aver fatto la segnalazione alla ASL, segnalazione che - secondo la difesa del club di Lotito - sarebbe ad opera dello stesso laboratorio che ha effettuato i tamponi, in questo caso quello di Avellino. 

Gianluca Gennai

Studente di Giurisprudenza all’università di Bologna, appassionato del Bologna sin dalla più tenera età. Tifo ergo scrivo.