Luis Binks in azione ieri sera Luis Binks in azione ieri sera Impact de Montreal - Twitter

Montreal Impact: canadesi beffati all'ultimo. Testa ora alla Champions League

Scritto da  Nov 21, 2020

Obiettivo Champions League. Così si potrebbe riassumere per i Montreal Impact la notte appena passata. Se infatti è maturata la sconfitta nel turno preliminare dei playoff (con i canadesi beffati all’ultimo), la squadra di Henry potrà ora concentrarsi sul prossimo impegno, la partita di ritorno dei quarti contro gli honduregni del Club Deportivo Olimpia.

Nel match contro New England, giocato in casa dei Revolution, poco fuori Boston, Henry schiera i suoi con un 3-4-3. Diop in porta, linea a 3 con Fanni, Camacho e Binks, che rimarrà a Montreal per un altro anno. A centrocampo Sejdic e Maciel, con Brault-Guillard e Corrales esterni. Tridente d’attacco formato da Bojan, Quioto e Jackson-Hamel.

Per Montreal ci prova subito il classico Bojan, con un tiro di collo pieno da fuori area. La sua conclusione però è centrale ed è bloccata dal portiere avversario. AL 6’ minuto gol per New England con Bou che insacca di testa su cross. O almeno così sembra, perché da un replay si nota come l'attaccante dei Revolution non abbia insaccato di testa bensì con la mano.  Gol annullato e risultato riportato sullo zero a zero. Nei primi minuti ci sono molte occasione per ambo le squadre, per Montreal ci prova Quioto, il cui tiro però è troppo debole. Sull’altro lato del campo Diop è salvato dalla traversa su un colpo di testa da corner. 

New England mantiene il pallino del gioco tenendo Montreal schiacciata in difesa che riparte solamente grazie all’inventiva di Bojan. Al 20’ punizione guadagnata dallo spagnolo, prima battuta di Sejdic sulla barriera, pallone che ritorna a Bojan che tira dai 25 metri mancando di poco lo specchio. Al 27’ chance per New England in contropiede, Diop si tuffa ma la conclusione di esterno dal limite dell’area finisce sul fondo. Pochi minuti dopo altra occasione per i padroni di casa, tiro a giro sul secondo palo, smanacciato da Diop in corner. Al 38’ Bou crossa da destro verso l’area di rigore. Sul secondo palo arriva Carles Gil che si coordina e al volo colpisce in diagonale. Gran gol, Revolution 1, Impact 0. Si va riposo su questo risultato.

Nel secondo tempo poche emozioni, nonostante l’ingresso di Toye e Orji Okwonkwo, fino al 60’. Calcio di punizione per Montreal, torre di Camacho per Quioto che sovrasta l’avversario e di testa segna il gol dell’1-1. La partita diventa tattica, nessuna delle squadre si vuole esporre. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero e a 30 secondi dalla fine Gustavo Bou trova il jolly, cross rasoterra fuori area di Jones, la palla arriva sui piedi dell’argentino che controlla e tira da fuori area. Palla nell’angolino basso con Diop che guarda. È il gol del k.o per Montreal

Finisce 2-1 con New England ch e si qualifica per i playoff, dove incontrerà Toronto. Nell’altro match preliminare Nashville travolge Miami per 3 a 0. La squadra del Tennessee incontrerà i vincitori della regular season i Philadelphia Union. Amaro in bocca per Joey Saputo che però avrà modo di rifarsi  il 16 dicembre in Champions League.

 

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.