NIGHTLINE – Euro2021: il pubblico sarà all’Olimpico. Agli Ottavi Musetti e Cecchinato. Razzismo in Liga LaRoma24

NIGHTLINE – Euro2021: il pubblico sarà all’Olimpico. Agli Ottavi Musetti e Cecchinato. Razzismo in Liga

Scritto da  Apr 06, 2021

Torna come di consueto l’appuntamento con tutte le principali notizie di giornata riguardanti il mondo dello sport.

EURO 2021 – Allo Stadio Olimpico di Roma tornerà il pubblico. Oggi è arrivato l’ok da parte del Governo italiano alla Federcalcio per la presenza degli spettatori nell’impianto capitolino in occasione delle partite che si giocheranno in Italia. Il debutto è previsto per l'11 giugno quando gli Azzurri affronteranno la Turchia.
Il ministro della Salute Speranza con una lettera inviata al presidente della FIGC Gravina ha dato la sua disponibilità ad una parziale apertura purché il Cts chiarisca i protocolli utili allo svolgimento in sicurezza degli eventi. Queste le dichiarazioni del numero uno della federazione: << Un ottimo risultato che fa bene all’intero Paese. Ci tengo a ringraziare il ministro della Salute che ha dato l’incarico al Cts di individuare le soluzioni migliori che consentiranno la presenza di pubblico all’Olimpico. Un forte segnale per la ripresa che noi trasferiremo ovviamente alla Uefa>>. Al momento non sono stati indicati il numero di spettatori che potrà assistere ai quattro match che si disputeranno a Roma né le modalità di accesso. I prossimi giorni saranno utili per trovare il giusto compromesso tra sicurezza e presenza del pubblico sugli spalti. 
Arrivano i primi segni di riapertura e di ritorno ad una parziale normalità che fanno sicuramente ben sperare tutto il mondo dello sport e ovviamente il nostro Paese. 

SARDEGNA OPEN, MUSETTI E CECCHINATO AGLI OTTAVI – Sono bastati 52 minuti all’italiano Lorenzo Musetti per battere l’austriaco Novak in due set: 6-0, 6-1. Un risultato netto per il giovane tennista carrarese, attualmente 90° nel ranking, che accede agli ottavi di finale dove incontrerà Evans, numero uno del tabellone dell’Atp250 Sardegna Open. Il classe 2002 è stato bravo ad indirizzare subito a suo favore il match con una serie di colpi precisi ed efficaci lasciando al suo avversario un solo game in tutta la partita. Un autentico assolo quello di Musetti.
Marco Cecchinato vince invece il derby tutto azzurro contro Thomas Fabbiano in tre set: 6-4, 4-6, 6-3. Una partita combattuta tra i due talenti italiani che hanno sfoggiato una buona prestazione. Ora, il palermitano classe ’92 incontrerà agli ottavi il tedesco Hanfmann.

SERIE A – In casa Juventus oggi due notizie diametralmente opposte: Bernardeschi è risultato positivo al Covid dopo l’ultimo giro di tamponi mentre Demiral è tornato ad essere negativo. Il tutto mentre Pirlo in conferenza ha ribadito di sentire la fiducia del patron Agnelli nonostante l’incontro del presidente bianconero con Max Allegri. Per la conferma dell’ex campione del mondo 2006 sulla panchina del club saranno decisive le prossime partite: l’obiettivo dichiarato è il raggiungimento di un posto nella prossima edizione della Champions League. Domani intanto l’attesissimo match contro il Napoli di Rino Gattuso per il recupero della terza giornata di Serie A.
Altro recupero in programma per la giornata di domani sarà quello di Inter – Sassuolo a conclusione della 28° giornata. I neroverdi, come confermato dallo stesso De Zerbi in conferenza, terranno ancora fuori i calciatori rientrati dalla Nazionale azzurra – come in occasione del match di domenica contro la Roma - visto il susseguirsi di numerose positività riscontrate negli ultimi giorni.

RAZZISMO IN LIGA –  In Spagna continua a tenere banco l’episodio avvenuto durante la partita tra Cadice e Valencia, valevole per la 29° giornata della Liga: gli ospiti intorno al trentesimo minuto del primo tempo avevano di fatto lasciato il campo dopo dei presunti insulti razzisti ricevuti dal difensore Diakhaby da parte di un avversario, Cala. Il match, inizialmente sospeso, è poi terminato con la vittoria della squadra di casa per 2 - 1 e la sostituzione del difensore francese del Valencia che è rimasto negli spogliatoi. Piena solidarietà da parte del club e dei compagni per Diakhaby che oggi tramite in un video sul proprio profilo Twitter ufficiale ha ribadito e confermato le accuse ricevute in campo. Pronta la risposta in conferenza di Cala che ha smentito in toto. Sulla triste vicenda indagherà nei prossimi giorni la Giustizia Sportiva spagnola.

Ultima modifica il Martedì, 06 Aprile 2021 21:14