Stampa questa pagina
Daniele De Rossi Daniele De Rossi fonte immagine: La Stampa

NIGHTLINE - Focolaio Nazionale: De Rossi ricoverato per covid. La Rai si aggiudica i diritti TV per Qatar2022

Scritto da  Apr 09, 2021

Le principali notizie della giornata dal mondo dello sport e del calcio.

QATAR 2022 – Sono stati assegnati dalla FIFA i diritti TV italiani per il Mondiale di calcio di Qatar 2022. Dopo le indiscrezioni emerse ieri, che avevano previsto la trasmissione dell’intero Mondiale spezzato in due tra Rai e Amazon, l’ufficializzazione odierna dal massimo organismo mondiale del calcio ha portato importanti sorprese. Infatti, il torneo che si giocherà per la prima volta nel periodo autunnale (21 novembre-18 dicembre 2022), verrà interamente trasmesso sui canali RAI. È la prima volta dall’edizione 2002, quella dell’eliminazione dell’Italia per mano della Corea del Sud e dell’arbitro Moreno, che la televisione pubblica si aggiudica i diritti per l’intera competizione.

FOCOLAIO NAZIONALE – Non si spengono, purtroppo, le notizie legate al focolaio covid esploso all’interno della Nazionale Italiana durante l’ultima pausa per le Nazionali. La notizia di oggi infatti è che Daniele De Rossi, neo-collaboratore tecnico del CT Mancini risultato positivo nelle ore precedenti la partita di Vilnius contro la Lituania, è stato ricoverato quest’oggi a Roma, all’Istituto Spallanzani, in via precauzionale per un leggero aggravamento delle sue condizioni di salute.

EURO2020 – La UEFA ha diffuso in merito all’organizzazione del prossimo Europeo. La UEFA ha comunicato che 8 città su 12 hanno comunicato ufficialmente di poter aprire i loro stadi al pubblico, seppur a capienza ridotta. Con percentuali e norme diverse Londra, Budapest, Baku, San Pietroburgo, Amsterdam, Bucarest, Copenhagen e Glasgow hanno comunicato la disponibilità ad aprire gli impianti per le partite che dovrebbero tenersi in ognuno di questi stadi.
All’appello mancano ancora informazioni da 4 città: Monaco di Baviera, Bilbao, Dublino e anche Roma. Queste quattro città avranno tempo fino al 19 aprile per comunicare le loro intenzioni alla UEFA. Per l’Olimpico di Roma, sede della partita inaugurale, con l’Italia protagonista, c’è grande attesa, ma anche tanta confusione. Infatti, nelle scorse settimane il Governo aveva aperto alla possibilità di un Olimpico aperto a capienza ridotta, possibilità spenta dal parere negativo del CTS. Nuove novità si attendono entro 10 giorni, altrimenti l’UEFA potrebbe anche decidere di spostare queste quattro sedi altrove.

SARDEGNA OPEN – Continua il momento d’oro del tennis maschile italiano. Al Sardegna Open infatti Lorenzo Sonego cha raggiunto la semifinale del torneo ATP 250. Il tennista torinese ha battuto il tedesco Hanfmann, in rimonta, al termine di 3 tiratissimi set. 3-6 7-6 6-3 il finale per Sonego che vola in semifinale contro lo statunitense Taylor Fritz.
Niente da fare invece per il 19enne Lorenzo Musetti, che nel secondo quarto di finale di giornata si è dovuto arrendere al serbo Laslo Djere, già vincitore del torneo lo scorso anno dopo aver battuto lo stesso Musetti in semifinale. Il tennista di Carrara ha dovuto arrendersi in tre set col punteggio di 6-4 4-6 6-2.

ZANIOLO, ADDIO EUROPEO – Brutte notizie per il CT Mancini: non c’è nulla da fare per Nicolò Zaniolo all’Europeo. Le residue speranze di vedere la stella della Roma all’Europeo questa estate si sono esaurite oggi. L’ex Inter nelle scorse settimane ha dovuto rallentare, causa covid, il proprio recupero dalla seconda sfortunata lesione del legamento crociato subita nell’ultimo anno e mezzo.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.