CF Montreal - Vancouver vittoriosa, Lappalainen entra ma non risolve

Scritto da  Mag 08, 2021

Secondo derby canadese per il Montreal di Joey Saputo, che si trova dopo tre giornate al quarto posto della Eastern Conference. L’avversario di oggi sono i Vancouver Whitecaps, squadra della Western Conference, con sede in British Columbia, con 4 punti in classifica. A Vancouver gioca l’ex Montreal Crépeau, ma soprattutto l’ex Atalanta e Udinese, Ali Adnan, assente però per infortunio.

Coach Nancy schiera i suoi ragazzi con l’ormai classico 3-4-1-2. In difesa, a proteggere lo specchio c’è Diop, davanti lui Miller, Camacho e Aljaz Struna (vecchia conoscenza di Carpi e Palermo). Sulle fasce confermato Kizza a sinistra, a destra gioca invece Bayiha. A centrocampo Sejdic è preferito nuovamente a Piette, e va a formare la coppia di mediani con Wanyama. A portare fantasia al gioco di Montreal ci pensa il trequartista Djordjee Mihailovic. I terminali offensivi sono Romell Quioto e l’attaccante norvegese-americano Bjørn Johnsen (196cm), che sostituisce l’infortunato Toye. Panchina per Lappalainen, recuperato solo recentemente, ancora out per infortunio Binks.

A Salt Lake City, dove ha base il Vancouver in questo periodo Covid, la partita inizia a rilento. Dopo il ventesimo Montreal ci prova con Quioto, la sua incursione laterale è però fermata dal portiere che devia in corner. Dal calcio d’angolo, Sejdic cerca direttamente Mihailovic fuori dall’area, la sua conclusione è rimpallata. Al 29’ è Crepeau a negare il gol dell'1-0  a Johnsen, che era riuscito a concludere da dentro l’area, su assist di Quioto. Grave l’errore dell’attaccante norvegese. Al 36’ occasione in corner anche per Vancouver, con due conclusioni in mischia che vengono entrambe rimpallate, prima del rinvio della difesa di Montreal. Sul ribaltamento di fronte, nasce un interessante punizione. Il cross sul secondo palo trova Johnsen che di testa non riesce a trovare lo specchio. Pochi minuti dopo in contropiede sempre Johnsen conclude male, preferendo la soluzione personale all’appoggio a due compagni meglio posizionati. Nel finale di primo tempo, dopo una recupero di Johnsen, Quioto ci prova dal limite dell’area con un tiro a giro. La conclusione sfiora il palo e finisce fuori. Si va al riposo con il risultato 0-0.

Ad inizio secondo tempo Caicedo del Vancouver entra in area, cerca di saltare Miller, ma una volta capito di non esser riuscito nell’intento si butta a terra cercando il rigore, l’arbitro non abbocca e fa proseguire. Il rigore però arriva attimi dopo, palla filtrante e lo stesso Miller abbatte Dajome. Calcio di rigore. Dagli 11 metri si presenta Dajome che apre il piatto e supera Diop, che aveva intuito la direzione. Vantaggio Vancouver. Nancy fa due cambi per cercare di trovare subito il pareggio, escono i due attaccanti, Quioto e Johnsen, e l’esterno Bayiha ed entrano Choinière, Hurtado e, sopratutto, Lassi Lappalainen. Il finlandese ci prova subito, incursione da destra, ingresso in area e conclusione. Il tiro non è angolatissimo, il portiere avversario blocca. Montreal cerca il gol del pareggio, ma è Vancouver a segnare nuovamente, da corner. Il cross di Caicedo è perfetto, Dajome si inserisce da dietro e segna di testa. Molto male la difesa a zona di Montreal che rimane ferma e si perde l’avversario. 2-0 Vancouver.  Nel finale Lappalainen trova il gol del 2 a 1, ma il VAR gli cancella il gol. 

Montreal cade sotto i colpi di Vancouver, troppe le occasioni non concretizzare in attacco per la squadra di Joey Saputo, che viene punito con due gol da calci da fermo. Testa ora al match di mercoledì notte contro Miami, in un derby molto speciale, dato che Montreal è al momento ospite del club di Beckham, nello stadio di Fort Lauderdale.

 

Ultima modifica il Sabato, 08 Maggio 2021 23:04
Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.