CF Montreal - Dove è sparito Struna? New York ringrazia e porta a casa i tre punti Impact de Montreal - Twitter

CF Montreal - Dove è sparito Struna? New York ringrazia e porta a casa i tre punti

Scritto da  Lug 22, 2021

Quattordicesima partita della stagione per il CF Montreal di Joey Saputo. I canadesi, in un ottimo periodo di forma (4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 6), volano in New Jersey, ad Harrison, dove il New York City FC gioca le proprie partite. 

il Montreal, ancora privo id alcuni giocatori, si schiera con una formazione leggermente rimaneggiata, anche a cuasa della vicinanza con l’ultima partita (la trionfale vittoria contro Cincinnati). Nel solito 3-4-1-2 di Nancy trovano spazio, Pantemis tra i pali, Waterman Camacho e Bassong in difesa. Kizza e brault-Guillard sulle fasce, Wanyama e Hamdi a centrocampo. Con Mihailovic che parte dalla panchina, sulla trequarti  si schiera Joaquin torres, sorpresa dell’ultima partita. Terminali d’attacco Johnsen e Sunusi. Lappalainen e Sebastian Breza si siedono in panchina con Toye e Choinière.

Montreal ha un buon approccio alla partita, possesso palla e rotazione, per cercare spazio. La prima chance arriva grazie a Torres, lancio lungo dalla difesa, scatto in profondità, controllo ed ingresso in area. Il cross arriva sul primo palo ma Johnsen è un attimo in ritardo e la palla è respinta dal portiere avversario. Johsen prova a farsi perdonare al 9’, discesa sulla fascia di Kizza che, entrato in area perde il contrasto con il difensore. Nasce un rimpallo, la sfera si alza al limite dell’area piccola, il norvegese tenta un colpo da karate scheggiando però la traversa. New York prova a rispondere al 16’ ma Pantemis è attento sulla conclusione rasoterra sul secondo palo. 

Al 29’ arriva però la fritta della difesa. Rilancio lunghissimo del portiere di NY, Bassong fa rimbalzare la palla, ma viene anticipato in velocità da Tajouri-Shradi, che vince lo scontro fisico e con un tocco sotto scavalca Pantemis. Vantaggio New York. Nella circostanza malissimo Bassong, e male Pantemis, che, indeciso, si fa sorprendere mentre arretrava verso i pali dopo aver tentato l’uscita. New York va vicino anche al raddoppio, cross dalla fascia per Medina, lasciato solo da Bassong, che di prima intenzione non riesce a girare in porta da davvero due passi. Per Montreal ci prova Torres, ma la sua conclusione da fuori area, pur potente, è centrale e non impensierisce il portiere.

Si va così all’intervallo con Montreal sotto per 1-0. Ad inizio secondo tempo è Pantemis a salvare il risultato anticipando Medina dopo una sponda aerea che aveva preso il portiere in controtempo. I canadesi ci provano in contropiede, Sunusi lancia Johnsen in profondità, ingresso in area, tiro di interno piede sul secondo palo, e gol del pareggio! La gioia però sparisce subito dal volto dei giocatori con la maglia nera, fuorigioco. Il replay mostra come Johnsen fosse effettivamente oltre di circa mezzo metro. Ottimo lavoro della difesa di New York. new York va vicino al raddoppio al 55’. Medina entra in area sterzza, facendo andare lungo Wanyama, appoggio dietro per l’autore del primo gol, Tajouri-Shradi, che conclude di interno collo, centrando la traversa. pari ora il conto dei legni. Verso l’80 chance di testa per Castellanos, su scucchiaiata al centro dalla trequarti, blocca a terra Pantemis. La partita si conclude con un’altra chance per New York, il diagonale di Medina è di poco largo.

Si interrompe la striscia di risultati positivi di Montreal, che subisce troppo, soffrendo l’assenza di vari giocatori. Con Coach Nancy preoccupato anche dall’incontro di domenica contro i New England Revolution, i cambi arrivano tardi ma, comunque, Lappalainen, Toye e compagni non riescono ad incidere sulla partita.

In difesa si sente l’assenza di Binks, prima infortunato ed ora ritornato a Bologna, e di Struna, misteriosamente scomparso (rimasto in Florida), quando il Montreal ha fatto ritorno in Canada dopo l’esilio causato dal Covid. Si parla di problemi legati al vaccino o di una possibile cessione (Salernitana alle porte), ma nulla è stato confermato. le due assenze hanno costretto Nancy a schierare Bassong e Waterman, autori di una prestazione, francamente, non all’altezza.

 

Prossima partita domenica notte contro i New England Revolution (primi in classifica ad Est), per non farsi scappare il treno dei playoff!

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.