CHAMPIONS LEAGUE – Dejà vu Inter, Juve e Atalanta ok. Milan da incubo La Stampa

CHAMPIONS LEAGUE – Dejà vu Inter, Juve e Atalanta ok. Milan da incubo

Scritto da  Ago 26, 2021

 

 

 

Ritorna il classico appuntamento del sorteggio dei gironi di Champions League, ma questa volta l’urna non è quella classica di Nyon, ma bensì di Istanbul: città che ospiterà la finale della Champions League 2022/23.

INTER, LA REUNION. L’Inter dal canto suo si presenta ai sorteggi dei gironi con lo status di campione in carica e quindi con la certezza della prima fascia nel sorteggio. Nonostante il cambio di fascia, però, il girone rimane identico a quello dell’anno scorso, fatta eccezione del Borussia Mönchengladbach che viene sostituito dalla cenerentola moldava dello Sheriff Tiraspol. Le possibilità di passare il girone sono alte – vedi un Real Madrid che di anno in anno invecchia sempre di più – ma occhio all’incognita De Zerbi che con lo Shakhtar Donetsk può dare più di qualche problema ai nerazzurri in un girone all’italiana: Ancellotti (Real), Inzaghi (Inter), De Zerbi (Shakhtar). Voto girone: 7

JUVENTUS, TRA DUBBI E CERTEZZE. L’ultima volta che il Chelsea si presentò da campione in carica nei gironi di Champions sfidò la Juventus di Antonio Conte: non andò benissimo per i blues che uscirono direttamente ai giorni. Non crediamo che riaccadrà una situazione simile anche perché la Juventus oltre al Chelsea incontra Zenit San Pietroburgo e Malmoe: la prima squadra europea affrontata da Allegri con la Juve. Il passaggio del girone sembra alla portata, forse più da seconda che da prima, ma mai dire mai, soprattutto con Max a bordo. Poi, bisogna capire cosa riserva la fine della sessione di mercato. CR7 resta o se ne va? E se dovesse andarsene chi arriva? Questi sono i dubbi che da ore tormentano i tifosi della Juve. Intanto, resta la certezza Dybala, che con Allegri può rinascere. Voto girone: 8

ATALANTA, UN TEATRO DA SOGNO. L’Atalanta pronta a sbancare il “Theatre of Dreams”? Erano scettici pure contro il Liverpool di Klopp e Salah, ma alla fine Anfield è caduto sotto i colpi della banda del Gasp. E poi diciamocelo: il sogno Atalanta si merita di giocare nel teatro dei sogni, l’Old Trafford. Oltre a Pogba e compagni incontreranno il Villareal, fresco campione della Europa League e gli svizzeri dello Young Boys, quest’ultimi non proprio una corazzata. Occhio al "sottomarino giallo", ma forse è più lo United che si deve preoccupare della Dea. Voto girone: 7,5

MILAN, RITORNO DA INFERNO. Se il sorteggio del Milan fosse un film si chiamerebbe: “il diavolo visita l’inferno di Anfield”. Dopo 7 anni il Milan ritrova nel suo girone due carichi pesanti e un “taglietto” che può fare molto male. Tre trasferte ostiche a Liverpool, Madrid (sponda Atletico) e ad Oporto, contro una squadra che qualche mese fa eliminò la Juventus a Torino. Il Milan è sempre il Milan e crederci è lecito. Poi, sempre meglio questo girone del girone A. Voto giorne: 4.5

IL RESTO. Ancora non capiamo tanto il senso di queste fasce con gironi mediocri vedi il girone C o il girone G e poi ci sono giorni con Bayern e Barcellona. La chicca la regala il girone A, letteralmente il girone di ferro: Psg, Man. City, Lipsia e Club Brugge. Se si toglie l’ultima squadra sono tre squadre da “top 16” e forse due da finale. Il derby d’Arabia sarà forse il derby di CR7 e De Bruyne contro Messi e Neymar? Chi lo sa, lo scopriremo presto. Una cosa è certa, sarà una grande stagione di calcio internazionale.

Gruppo A: Manchester City, PSG, Lipsia, Club Brugge.

Gruppo B: Atletico Madrid, Liverpool, Porto, MILAN.

Gruppo C: Sporting Lisbona, Borussia Dortmund, Ajax, Besiktas.

Gruppo D: INTER, Real Madrid, Shakhtar Donetsk, Sherif Tiraspol.

Gruppo E: Bayern Monaco, Barcellona, Benfica, Dinamo Kiev.

Gruppo F: Villarreal, Manchester United, ATALANTA, Young Boys.

Gruppo G: Lilla, Siviglia, Salisburgo, Wolfsburg.

Gruppo H: Chelsea, JUVENTUS, Zenit San Pietroburgo, Malmoe.

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 26 Agosto 2021 20:10