CF Montreal - Reazione dei canadesi: vittoria contro Orlando, segna Lappalainen. Nani espulso CF Montreal - Twitter

CF Montreal - Reazione dei canadesi: vittoria contro Orlando, segna Lappalainen. Nani espulso

Scritto da  Set 16, 2021

È una vera e propria sfida per i play-off quella che ha visto partecipe Montreal nella notte appena passata. I canadesi, nella ventiquattresima giornata del campionato di MLS, hanno affrontato l’Orlando SC, a casa loro in Florida. Per affrontare la squadra, capitanata dall’ex Manchester United Nani (terza in classifica ad Est), coach Nancy ha schierato i suoi con un 3-4-3, scegliendo un attacco leggero e dinamico guidato da Quioto. Ai fianchi dell’honduregno Mihailovic e Torres. In difesa torna Camacho, che compone la linea difensiva a protezione di Pantemis con Miller e Waterman. Sugli esterni Choinière e Brault-Guillard, in mediana Wanyama e Piette.

La prima vera occasione del match arriva al 18’. Torres, dal vertice dell’area appoggia fuori a Piette che fa girare la palla verso Quioto che si era defilato. Il numero 30 crossa al centro dove da destra arriva Chionière (quando la sua fascia di competenza è la sinistra) che colpisce al volo e mette la palla sotto la traversa. 1-0 Montreal! Male la difesa di Orlando che ha lasciato solo l’esterno nel cuore dell’area di rigore.

La partita cambia definitivamente al 35’. Mihailovic recupera palla e parte in contropiede, Nani (ammonito appena due minuti prima per un fallo) lo sgambetta da dietro all’altezza del centrocampo. Secondo giallo e rosso per il portoghese. Montreal non si fa sfuggire l’occasione. Punizione battuta in verticale verso Mihailovic, che con un altro tocco verticale mette in movimento Quioto che entra in area e in diagonale infila Gallese. 2-0 per Montreal!

La partita sembra in discesa, ma prima dell’intervallo Orlando riesce ad accorciare le distanze. Punizione dai 35 metri battuta verso l’area di rigore, Wanyama allontana male con la sfera che rimane nell’area piccola proprio sui piedi di Jansson che di fisico resiste a Miller e scarica di mancino in rete.

Al 63’ arria la doccia fredda per Montreal, contropiede veloce di Orlando, Benji Michel arriva allimite dell’area, sterza, mette a sedere Waterman e appogia dietro verso Màs, Brault Guillard in scivolata riesce a toglierli il pallone che però giunge sui piedi di Ruan, che calcia facendo passare il pallone tra le gambe di Pantemis, siglando il gol del pareggio.

La partita però non è ancora finita, per Montreal entrano Hamdi e Lappalainen, per dare più spinta offensiva. Sono proprio loro due insieme a Quioto a tessere la trama che porta al gol del nuovo vantaggio canadese. Scambio sulla fascia tra Hamdi e Quioto, cross teso di quest’ultimo. Lappalainen anticipa tutti e da fuori dal primo palo colpisce al volo. Gallese ci mette la mano ma non riesce a respingere. La palla si insacca e Montreal torna avanti. I canadesi non hanno ancora finito di divertirsi, all’80’ crosso di Mihailovic battuto rasoterra sul primo palo, Sunusi (entrato da appena 5 minuti) con la punta del piede anticipa un difensore e spedisce la palla in rete. 4-2 Montreal.

Sunusi ha anche l’occasione per siglare il 5-2 in contropiede, dopo aver superato Perea in velocità, si ritrova da solo davanti al portiere, pronto a calciare. Prima di riuscire ad entrare in area di rigore subisce il rientro falloso del difensore. Calcio di punizione dal limite e rosso per il giocatore di Orlando, che rimane in 9. La punizione calciata da Mihailovic finisce sul fondo. C’è anche la possibilità per la doppietta di Lappalainen, servito in area da Hamdi, dopo un contropiede condotto dall’egiziano. Il finlandese (che passerà a titolo definitivo al Montreal a partire da gennaio 2022) non calcia di prima intenzione, dando così la possibilità al difensore di entrare in scivolata e negargli la gioia della doppietta.

 

La partita finisce così. Montreal vince fuori casa 4-2 e si issa al sesto posto con 34 punti di una Eastern Conference molto compatta (6 squadre in 3 punti). Il prossimo appuntamento per la squadra di Joey Saputo è domenica pomeriggio (alle 19 italiane) quando i canadesi affronteranno il Chicago Fire (12° posto ad est a 23 punti).

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.