NIGHTLINE – L’Atalanta vince sullo Young Boys. Buona la prima di Sonego al torneo di San Diego crediti immagine: Twitter ufficiale Atalanta

NIGHTLINE – L’Atalanta vince sullo Young Boys. Buona la prima di Sonego al torneo di San Diego

Scritto da  Set 29, 2021

Di seguito ecco le notizie più importanti di giornata provenienti dal mondo dello sport.

ATP SAN DIEGO – Ottimo l’esordio di Lorenzo Sonego all’ATP di San Diego (California).
Il tennista italiano ha battuto 64-63 Nikoloz Basilashvili, e ha ottenuto il pass per il secondo turno del torneo. Nella prossima sfida, Sonego dovrà affrontare l’americano Sebastian Korda. Gli scontri tra i due tennisti, al momento, vedono una situazione di parità.
Meno positivo, invece, l’esordio per Federico Gaio che è stato battuto 62-63 dall’argentino Diego Schwartzman.

ITALIA-ARGENTINA A GIUGNO 2022 – Era nell’aria da un po’ di tempo ma solo nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: a giugno del prossimo anno si disputerà una partita tra l’Italia di Mancini, vincitrice di Euro 2020, e l’Argentina, vincitrice dell’ultima Copa America.
A organizzare questo match sono state la UEFA e la CONMEBOL, per un trofeo totalmente inedito che potrebbe poi essere portato avanti negli anni.
Una partita che si preannuncia spettacolare e soprattutto sarà un assaggio di quanto si vedrà, con ogni probabilità, al Mondiale che inizierà il prossimo novembre.

CHAMPIONS LEAGUE – L'Atalanta vince in casa alla seconda gara di Champions League contro lo Young Boys per 1-0, con rete firmata da Pessina al 68' minuto. La compagine di Gasperini sale quindi a quota 4 punti nel girone, in attesa di vedere cosa faranno Manchester United e Villareal. Atalanta che, però, perde Robin Gosens, uscito dal campo al minuto 10. Per l'esterno si sospetta uno stiramento al flessore, secondo quanto riportato da Sky Sport.
Nel gruppo H, lo Zenit ha vinto sul Malmo 4-0.
Stasera la Juventus affronterà i campioni in carica del Chelsea.

MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI PELE’ – Pelè sta meglio. E’ la stessa figlia dell’ex giocatore a comunicare il miglioramento delle sue condizioni. Pelè a breve potrà lasciare l’ospedale Albert Einstein di San Paolo (dove è attualmente ricoverato). Una volta dimesso, l’ex calciatore dovrà seguire un programma di riabilitazione dopo l’operazione avvenuta per il tumore al colon, ma potrà farlo da casa sua.

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.