×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 48

Stampa questa pagina

BOLOGNA: "Il silenzio degli innocenti..." - 9 gen.- di Danieleang

Scritto da  Gen 09, 2013

Certo che per settimane si attende il mercato si pensa ipotetiche cifre da spendere, per tutto un girone si rimugina sulle dabbenaggini estive e si impreca, con la sola certezza: "Se può arrivare gennaio"! Bene il tempo della merla sta per arrivare, ma da Casteldebole si urla a squarciagola: "Tutto a posto, stanno tutti bene", altro film magistralmente interpretato da un De Niro superlativo, (ma anche il remake di Mastroianni merita una grandissima menzione). Dalle parti delle famose chiavi "Viro", una tifoseria attenta, preoccupata e, allo stesso tempo, sempre fiduciosa che finalmente sia in arrivo un po' di sincerità e qualche raggio di luce, si sente ripetere che questa squadra, attenzione bene, non e 'da retrocessione (come una classifica che e' sempre sintomo di verità dimostra), ma non ha bisogno ne di acquisti ne di un restyling! Peccato che la realtà dice che stanno inserendo in ogni tipo di pizza l'ingrediente di turno preferito: "Il prezzemolo Acquafresca", che da grandissimo professionista e da eccellente ragazzo ha già fatto sapere che non punterà i piedi (vero Gimenez?) e accetterà di buon grado tutte le destinazioni che gli verranno sottoposte. Si perché l'unico modo, non essendoci un euro bucato per il mercato, per poter dare a Pioli un portiere ( sarà una terza o quarta scelta non aspettatevi grandi cose ) e una punta che sappia col fisico  creare e dare fisicita' e' Robert nostro! Tutti dovremo a fine campionato poi santificarlo, perché  se da una parte la società tace come nel miglior film thriller di Hitchcock, lui Robert nostro si sacrificherà per  tutti. In questo modo smentirà così tutti i soci che con parole al vento  e all'unisono hanno dichiarato: stiamo bene così tutto a posto! Peccato che la realtà sia diversa e che l'ex Genoa sia offerto e proposto quasi a chiunque... Eh si  attendiamo pure, ma questo grande teatro che trasmette da Casteldebole per una volta, perché tra gli starring non prende un attore che ci dica finalmente che Ramirez se non veniva  venduto, oggi magari tanti stipendi non si riuscivano a pagare? E che la situazione non è come nelle favole di Walt Disney, ma degna di Mel Gibson in Apocalypto? Auguri caro vecchio Bologna...

 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 15:23