CF Montreal - Dopo 8 giornate arriva la sconfitta contro i RedBulls. La prossima contro il Toronto degli italiani

Scritto da  Set 02, 2022

Come tutte le cose belle, anche la striscia di imbattibilità del Montreal è giunta al termine. Dopo 8 risultati utili consecutivi, 6 vittorie e 2 pareggi, i giocatori del club di Saputo sono usciti sconfitti dal match contro i diretti avversari del New York RedBulls. A decidere l’incontro, terminato per 1-0, è stata la rete al Lewis Morgan al 43’ del primo tempo. Ma andiamo per passi. Montreal scende in campo con il 3-5-2. In porta Pantemis, nella staffetta ormai quasi consueta con Breza, che quindi si accomoda in panchina. In difesa c’è Corbo, con lui Waterman e Miller. A centrocampo, Piette e Mihailovic mezzale con Wanyama a proteggere la difesa. Sugli esterni ci sono Choiniere e Johnston, assente Lappalainen. In attacco troviamo Quioto con Torres. La prima vera occasione per i padroni di casa arriva al 22’, bella azione di Torres, che taglia il campo palla al piede e conclude da fuori area, il portiere di New York chiude bene sul primo palo deviando in corner. Iniziano però a crescere i RedBulls che si presentano sempre con più inisistenza dalle parti di Pantemis, senza creare però troppi patemi al portiere di Montreal. Per i canadesi ci prova Quioto, che in area salta due difensori, arriva a fondo campo e conclude una volta arrivato in area piccola. Non c’è spazio e la palla impatta sul portiere. Il vantaggio di New York, come detto arriva al 43’, lancio di Caceres per Morgan, che dalla fascia controlla e si invola verso la porta, semina Corbo e Waterman, entra in area,e con un tocco sotto a scavalcare Pantemis fa finire la palla in rete. Nel secondo tempo, in particolare nel finale, Montreal piazza le tende fuori dall’area avversaria, alla disperata ricerca del gol del pareggio, New York però si difede bene ed i canadesi sono costretti a cercare soluzioni da fuori area, nessuna delle quali trova però lo specchio della porta. La partita finisce così, Montreal cade in casa per 1-0. La squadra di coach Nancy fa il gioco (68% di possesso palla, che sale addirittura al 73% nel secondo tempo) ma pecca di precisione, con una sola delle dieci conclusioni che finisce nello specchio della porta. Nonostante la sconfitta Montreal riamane al secondo posto con 49 punti, ma, con una partita da recuperare, scivola a meno 8 da Philadelphia e vede proprio i RedBulls avvicinarsi a quota 47. Il prossimo impegno sarà nella notte tra domenica e lunedì quando il Montreal volerà a Toronto, nel derby tra rossi e blu, per affrontare il TFC degli italiani Insigne, Bernardeschi e Criscito.

 

Nicolò Leva

Appassionato di sport, dal calcio al football americano, dal tennis ai motori. Da buon laureato in economia cerco e racconto i numeri che si nascondono dietro ogni avvenimento.