Fatto Quotidiano - Salva-Calcio, si attiva Lotito

Scritto da  Nov 20, 2022

Secondo quanto riportato da “Il Fatto Quotidiano”, giovedì pomeriggio il neo eletto senatore Claudio Lotito avrebbe avvicinato il Predisente del Senato Ignazio La Russa e il Ministro all’Agricoltura Lollobrigida mentre erano alla buvette del Senato per sottoporre loro il problema di tanti presidenti della Serie A.

Il 16 dicembre scaterebbe il termine per la massima serie del calcio italiano per una cartella esattoriale da 500 milioni di euro, Irpef e versamenti previdenziali sospesi da gennaio a novembre causa Covid. Il problema è che nonostante gli unidici mesi detassati, ci sarebbero almeno dieci squadre di Serie A con i conti non in regola, di cui due a forte rischio penalizzazione in classifica.

E così, Fiorentina esclusa, la Serie A chiede un rinvio del pagamento e Lotito si è fatto portavoce di questa necessità, nonostante la Lazio non sia tra le squadre a rischio. Con il Ministero dello Sport apparentemente si era trovata una soluzione: 15% pagato al 16 dicembre, e il resto in rate spalmate nei prossimi 3/5 anni. Ma l’accordo informale non è finito all’interno del Decreto Aiuti quater appena varato, anche se dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri è stato aggiunta una postilla inizialmente mancante, che sposta la data del 16 dicembre al 22. D'altra parte sul tavolo in questo momento la politica italiana ha davvero problemi più stringenti che non quella dei bilanci della Serie A, che per altro continua in modo costante ad aumentare il proprio indebitamento.

Ad oggi c'è quindi un rinvio di una settimana, un breve periodo in più per mettersi in regola. Cosa cambierebbe una settimana per le società di Serie A? Ovviamente nulla. Ma secondo quanto scrivono Giacomo Salvini e Lorenzo Vendemiale nel loro articolo qualcosa cambierebbe per il Governo, che potrebbe inserire l’aiuto alla Serie A nella legge di Bilancio.

E qui Lotito entra in gioco con l’incontro informale alla buvette, senza tenere conto di essere ascoltato anche dai giornalisti. Tra una cosa e l’altra, Lotito avrebbe chiesto a La Russa di aiutarlo perché non sarebbe riuscito a convincere il Ministero dell’Economia ad ascoltare la richiesta della Serie A. La Russa avrebbe risposto “Sì sì, mi attivo io, non ti preoccupare”. Ma dopo aver confermato l’accaduto ai giornalisti che gli chiedevano conto di una eventuale ingerenza, ha risposto che "Di questo non mi occuperò: non è il mio ruolo”.

Vedremo se il calcio italiano riuscirà per l’ennesima volta a farsi salvare dalla politica.

Ultima modifica il Domenica, 20 Novembre 2022 10:37
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.