×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 56

Scatole cinesi

Scritto da  Gen 23, 2014

Il quartier generale è un centralissimo e noto albergo del capoluogo felsineo. Nelle segrete e blindate stanze della struttura l'accordo tra Alessandro Diamanti, il Bologna ed il Guangzhou sembra aver trovato la definitiva fisionomia. Il capitano del Bologna volerà in Cina alla corte di Marcello Lippi, vero artefice dell'importante operazione di mercato destinata a sconquassare gli equilibri della Bologna calcistica. Decisiva anche la volontà della moglie di Diamanti nell'assenso al "trasloco" asiatico con le cifre dell'operazione che si aggirerebbero sui 9,3 milioni di euro nelle casse del Bologna Calcio e 14/15 milioni di euro al calciatore spalmabili su un oneroso contratto da tre o quattro anni di lunghezza. Alle 00.07 le informazioni che ci giungono sentenziano l'apposizione delle firme in calce all'accordo e l'attesa del fax proveniente dalla Cina per la sottoscrizione della parte burocratica relativa alla compagine cinese. (Mattia Grandi)    

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 22:21