Alé Bulåggna! - A m arcôrd un Bulåggna-Turén... - 20 set

Scritto da  Set 20, 2013

 

 

A m arcôrd un Bulåggna-Turén

Bulåggna-Turén. Una partita che conta quasi un secolo di ricordi. E allora anche noi ne ricordiamo uno di qualche anno fa, caratterizzato da diversi fatti unici. Tanto per cominciare è stata l’unica partita del Bologna che abbiamo visto a óffa, senza pagare.

Con l’amico Fogacci calcavamo quel giorno la pista o la pedana di qualche camposcuola emiliano-romagnolo, saltando asticelle o lanciando dischi. Non eravamo né allenatori di calcio né disk jockey, ma semplici atleti leggeri. Adès a sän un pô pió pî. Il protrarsi delle gare ci fa fare tardi, ma noi, è la prima di campionato, non demordiamo e forti di un abbonamento in due, il suo, ci presentiamo all’ingresso di San Luca a secondo tempo già iniziato. In assenza dei tornelli, i n i avêven gnanc inventè, intavoliamo una breve trattativa con lo steward, allora più familiarmente detto l umarèl. Invece di due tempi in uno facciamo un tempo in due e sbuchiamo sulle gradinate giósst in tänp per vedere il nostro nuovo numero 11 che sotto l’Andrea Costa lascia partire un siluro di sinistro... e la raid ch’la scòsa.

Sócc’mel, lu-lé l é bån! Dâi ch’avän catè al canunîr! Oh, as ciâma Êzio mégga par gnínta!

La partita finì 1-0 per noi. Il Toro vinse lo scudetto e il nostro numero 11... an à pió bulè. Par tótt al canpiunèt. Ecco l’altro unicum di quel Bologna-Torino 1-0, 5 ottobre 1975, marcatori: Bertuzzo(B) al 65°.

A questo ricordo sorge spontaneo un pensiero su Bianchi e Cristaldo, che scalpitano per il primo gol in rossoblù. La scaramanzia non conta niente, figuriamoci, ma se poi domenica ne fanno due o tre Alino o Panagiotis... al và pò bän l istàss.

Alé Bulåggna !!!  

N.B L'immagine è stata gentilmente offerta dal Museo di Pignaca. http://www.gianfrancoronchi.net/

                                                             20 ed setàmmber 2013

Gallo

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Agosto 2017 18:20