Alé Bulåggna: L’estèd la finéss -30 Ago-

Scritto da  Ago 30, 2013

 

 

L’estèd la finéss

(L’estate sta finendo)

L’estate sta finendo e, almeno per quelli che come noi erano lontani per l’esordio in Coppa Italia, con essa sta per finire anche la nustalgî dal Dal'èra che ci accompagna da mesi. Eccoci allora pronti a ricominciare un altro campionato nella nostra favorita occupazione di tifû ustinè dal Bulåggna e domenica sera saremo tutti lì a salutare le nostre care e vecchie maglie, äl mâi råssi e blù.

Magari anche i nûster żugadûr potrebbero cogliere l’occasione per iniziare a giocare un nuovo campionato, visto che al debutto di domenica scorsa sotto il Vesuvio ci è parso che a giocare i fóssen såul chi èter.

Non vorremmo sembrare come quelli che vogliono insgnèr a un gât a arapères in vatta a un âlber, ma sono gli ultimi giorni perché la società si ricordi che esiste anche la possibilità di effettuare acquisti per migliorare la squadra e non solo cessioni per rappezzare i bilanci. Va bene che in entrambi i casi l’é méi una brótta pèza che un brótt bû, ma ricordatevi che chi dôrum d agåsst, dôrum a sô cåsst, come si dice per i contadini che mettono a rischio il raccolto con ozi agostani e quindi ci limitiamo a dire: attenzione, caro presidente, che la spójja, a tirèrla tròp, la se strâza.

Essere tifosi significa sperare sempre per il meglio, ma mai come ora ci sentiamo rappresentati dai vari detti sulla speranza che la saggezza bolognese ci tramanda, ovvero che la speranza l’é al pan di dsprè, il pane dei disperati, o che sperèr int al bèl quand a se stänta int al brótt l é al sulîv di puvrétt. Almeno queste consolazioni lasciatecele e non ci si venga a dire che chi vîv sperànd al môr....

 

Alé Bulåggna !!!                                                                     30 d agåsst 2013

Gallo

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Agosto 2017 18:22