Forever Rossoblu "Late&Lite Edition" 30/08/'13

Scritto da  Ago 30, 2013

Dopo la doppietta ai danni del DC United, ancora un’altra grandissima doppietta per il nostro bomber Marco Di Vaio, protagonista nel perentorio5 a 0 con i quali gli Impact hanno letteralmente annientatola Dynamo Houston.

Il tabellino dell’incontro vede Marco sbloccare le segnature al35’(dopo aver smarcato il difensore) con un bellissimo sinistro liftato dal vertice dell’area che si piazza nell’angolo dove il portiere non può arrivare e marcare il quarto gol dell’incontro al70’a porta quasi vuota su un perfetto assist di un suo compagno di squadra (per la cronaca in pieno recupero l’ultimo gol è stato segnato da Pisanu).

Per gli highlights si possono vedere nel sito degli Impact.

 

La classifica, con 6 punti nelle ultime 2 gare, torna a splendere per i canadesi, adesso in testa alla loro Conference con una partita in  meno e soprattutto con un’ottima media punti (la migliore del Campionato).

E splende anche la classifica cannonieri per Di Vaio che con 15 gol è il leader assoluto.

 

Per la cronaca la partita della Coppa dei campioni CONCACAF in Guatemala contro il CD Heredia di mercoledì scorso (il 21) è stata persa per uno a zero.

 

Sempre dalla bellissima rubrica di M.J. Lazzari su 1000cuori, leggiamo di un punto a testa anche tra Southampton di Gaston Ramirez e il Sunderland, col più basso di statura in campo, Giaccherini, che va a segno dopo soli 180 secondi, grazie a un colpo di testa sugli sviluppi di un corner battuto da Larsson: nell’occasione evidenti le lacune difensive dei locali. La squadra di Di Canio resiste grazie alle prodezze del portiere Westwood e alla prova superba del centrale ex Lazio Diakitè, ma capitola a due minuti dalla fine, quando su una punizione dell’ottimo Ward Prowse, il centrale difensivo Fonte corregge in rete, facendo arrabbiare Di Canio. Ancora una volta, soltanto venti minuti finali per Gaston Ramirez, scavalcato nelle gerarchie pure da Ward Prowse e in attesa di avere davanti pure Osvaldo, schierato sabato solo nel secondo tempo (entrato al 46’).

 

Dopo l’infortunio contro il Tottenham in precampionato (che aveva visto anche un suo gran gol di sinistro) Andrea Raggi fatica a rientrare nella formazione titolare del Monaco.

Venerdì scorso, infatti, contro il Tolosa (partita terminata a reti inviolate), Raggi è rimasto per tutti i 90 minuti in panchina.

Con questo pareggio casalingo il Monaco perde la testa della classifica (ora è secondo con 7 punti), occupata dall’Olimpique Marsiglia a punteggio pieno dopo tre gare di campionato.

Olimpique Marsiglia che ospiterà proprio i monegaschi domenica prossima nel big match della quarta giornata della Ligue 1.

Chiudiamo con la Juventude di Adailton, infine, che vince ancora nel fortino di casa Stadio Jaconi battendo la Penapolense per uno a zero (gol di Diogo Oliveira), chiude in testa il proprio gironcino e si qualifica per la seconda fase, fondamentale per la risalita in serie C del Campionato Brasiliano, con gli scontri diretti su 180 minuti andata e ritorno (i cosiddetti "mata mata").

Incontro oggi stesso in Londrina contro la Estrela. In bocca al lupo agli alvinverde!!! Nella prossima puntata il resoconto di questa partita.

 

 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 22:52