RS-STADIO: Pioli ci crede -17 Ago-

Scritto da  Ago 17, 2013

Pioli è semrbato deciso e sicuro del suo Bologna, nonostante sia consapevole dei limiti e dei problemi che attanagliano la squadra.
La sfida col Brescia è un'esame importante, soprattutto dopo la "stecca" che il Bologna ha fatto contro il West Bromwich, e Pioli lo sa.
"Vogliamo vincere per andare avanti" è il suo pensiero, nonostante un po' di stanchezza dei tanti nazionali. Pioli assicura anche che metterà in campo la miglior formazione possibile.
Poi il Mister torna a parlare del campionato, e ripete che per lui questo sarà l'anno in cui si dovrà alzare l'asticella; Pioli parla di un campionato diviso in due, tra le prime 8 e le rimanenti 12. Le prime otto faranno campionato a parte, poi le altre otto (tra cui il Bologna) hanno come obiettivo salvarsi il prima possibile e poi puntare a fare il meglio possibile, perchè dire che vogliamo solo arrivare alla salvezza, sarebbe come dire che si giocheranno partite per perdere o per pareggiare, mentre Pioli assicura che lui ed i suoi ragazzi, giocheranno sempre e solo per vincere.
La promessa dell'allenatore è chiara: "La ma promessa è: finiremo con la maglia sempre sudata"... come dire che se non si sarà vinto, almeno ci si sarà provato fino all'ultimo.
E quindi oggi vedremo come risponderà la squadra sul campo, perchè il Brescia è parso molto tonico nel precampionato e con un 4-4-2 molto offensivo grazie ad esterni che giocano molto larchi ed alti, il Bologna si troverà a dover rispondere quindi ad attacchi che metteranno in crisi le parti che già sono andate sotto accusa.
Da aggiungere che il Bologna ha qualche problema: Diamanti gioca nonostante il male alla schiena, Taider tornato molto stanco dalla nazionale e forse ancora distratto dal mercato, Antonsson che potrebbe apparire affaticato per la prestazione in nazionale (così come Kone, Christodoulopoulos e Garics) e l'impossibilità di schierare Cherubin e Sorensen.
Sorensen preoccupa molto. I problemi alla caviglia continuano ed inizia a farsi largo l'idea che non sia più solo un trauma distorsivo come viene ufficialmente descritto.
Il sostituto potrebbe essere Krhin, che però come gli altri nazionali ha 90° sulle gambe per le amichevoli internazionali.
Vedremo quindi che Bologna sarà schierato oggi, Pioli ieri in conferena stampa si è riservato di decidere all'ultimo alcune situazioni, proprio per gli affaticamenti dovuti agli impegni dei nazionali.
Diramati comunque i 23 convocati tra cui non compaiono Gimenez e Casarini, chiaro segnale che i due non rientrano nei piani dell'allenatore.
Probabilmente vedremo schierato il solito 4-2-3-1, con Curci in porta, Garics, Morleo, Natali ed Antonsson (ma solo se lo svedese darà segni di stare davvero bene); a centrocampo Taider e Krhin (o Della Rocca se lo sloveno darà il cambio ad Antonsson in difesa); Diamanti, Kone e Christodoulopoulos dietro l'unica punta Bianchi.
Insomma, in attesa del mercato, sarà in campo la formazione che ha già giocato in Ighilterra contro il WBA.

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 22:55
Redazione 1000CuoriRossoblu

Se vuoi entrare nella Redazione di www.1000CuoriRossoblu.it contattaci all'indirizzo e-mail 1000cuorirossoblu@gmail.com