Anche in Burundi...Forza Bologna

Scritto da  Lug 30, 2013

Qualche giorno fa, ci ha contattati tramite il nostro sito, un utente presentatosi come Paki59, che voleva condividere con noi un'immagine che riteneva interessante.

E' bastato un istate per condividere il suo pensiero.

Ecco che così abbiamo chiesto a Paki59 di aggiungere una contestualizzazione alla foto, che avremmo pubblicato con piacere ma che, dopo aver letto la sua storia, pubblichiamo ancora con più orgoglio... ecco immagine e breve racconto di Paki59:




Sono un medico radiologo (da anni amico di Toro, ho il vanto di averlo iniziato ai forum rossoblù) quest'anno ho dedicato il periodo di ferie alla terra dove sono nato che da anni è dilaniata da una guerra di cui nessuno parla, il Congo, nella sua regione del Kivu ai grandi laghi sull'equatore. Ho insegnato a fare ecografia a medici di due ospedali poveri fra i poveri, ma con medici dalle capacità professionali ed umane immense. Esperienza semplicemente incredibile. I due ospedali sono rispettivamente a Bujumbura (capitale del Burundi) ed a Bukavu in Congo (città al confine con Rwanda e Burundi) dove sono nato. E' stata la pima volta ma già c'è il progetto di ripetere presto e migliorare l'efficacia degli interventi con alcuni colleghi. I ragazzi della foto sono una squadra che si allenava a Bujumbura vicino a dove alloggiavo (ho anche foto analoga assieme all'allenatore, da lui richiesta espressamente...). Problemi di lingua non mi hanno consentito di approfondire...ma i nostri colori li metto sempre in valigia.

 


 

Davvero complimenti a Paki che spende le sue vacanze in uno dei modi più nobili possibili, ovvero aiutare gli altri. La sua storia (come altre simili, fortunatamente) sono un toccasano  in questi tempi. 

D'altra parte la foto per Noi di 1000 Cuori Rossoblu  era assolutamente da pubblicare, anche se fosse stata legata ad una situazione molto più "prosaica",  e questa   è la sintesi perfetta del motto che muove la nostra Redazione e il Nostro sito: Sempre per unire e  Mai per dividere. In una terra martoriata e con mille problemi, c'è sempre qualcuno che si diverte dando un calcio ad un pallone e che ha voglia di condividere con altri, anche se socnosciuti, la propria passione, pur avendo problemi di comunicazione perchè di lingua diversa. Quel pallone è internazionale. E grazie a questi ragazzi ed a Paki, abbiamo un Forza Bologna targato Bujumbura (Burundi)

 


Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 22:58
Redazione 1000CuoriRossoblu

Se vuoi entrare nella Redazione di www.1000CuoriRossoblu.it contattaci all'indirizzo e-mail 1000cuorirossoblu@gmail.com