×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 56

Grandi Pensieri di Mattia Grandi

Scritto da  Lug 10, 2013

La Gazzetta stamane sentenzia che se Giaccherini approda al Sunderland di Di Canio la Juventus concentrerà le proprie mire su Diamanti. Conte insegue da mesi il fantasista toscano e fino ad oggi un solo elemento ha impedito ai bianconeri di assicurarsi i servigi di Alino: la richiesta economica avanzata da Guaraldi. Un bel deca, quello che onestamente vale il Diamanti 2012/2013. Giaccherini in Inghilterra frutta nelle casse della Vecchia Signora esattamente la cifra sopra menzionata. Cosa succede...se la Juventus vuole un giocatore lo prende. Non si scappa, è un'equazione senza incognite. Gioco d'azzardo. Diamanti resta al Bologna, Guaraldi ci costruisce la sua credibilità stagionale, Pioli è contento, i tifosi si asciugano la goccia di sudore per lo scampato pericolo. Questa è la mia visione, il caso contrario è un harakiri di dimensioni inenarrabili. Fuoco e fiamme ai cancelli di Casteldebole, Pioli prende su i suoi leoni sudafricani e cava le tende, la squadra perde anima, mente, cervello e i piedi più buoni che ha nella rosa. La partenza di Gila e l'arrivo di Bianchi, a mio parere, rappresentano un ulteriore rinforzo alla fase teorica. Il Bologna economicamente ci ha guadagnato, o meglio, ha evitato spese. Quindi cosa facciamo, dopo Gila e Perez salutiamo anche Diamanti? Poi il prossimo anno ci sono i Mondialao in Brazil e Diamanti sa bene che solo giocando con la continuità oggi garantita si imbarca sull'aereo destinato oltreoceano. Poi c'è una città che l'ha preso in braccio come un figlio, lo coccola, lo gratifica, gli vuole bene come solo Bologna sa fare. Se ne sono viste di peggio, partenze eccellenti in nome del Santo Bilancio e non nascondiamo che una bella punturina alle casse felsinee non farebbe malaccio. Zanzi deve smaltire la rosa, fai fatica a piazzare dei Gimenez & C.. Diamanti rappresenta uno dei pochi patrimoni del BFC 1909, il più importante in senso assoluto nel parco giocatori. In questa mano Guaraldi si gioca faccia, stagione, credibilità, futuro, allenatore, immagine e tranquillità. Secondo me Diamanti non si muove da Bologna, mi spaventa solo qualche contropartita tecnica eventualmente proponibile da Marotta. Roba tipo Giovinco. Un maccherone della serie, soldini, trequartista bonsai come specchietto per allodole e magari ti regalano anche Sorensen. Una roba da fustino del Dash con il mitico Ferruccio Amendola. Se siamo ridotti così lo impariamo a breve, secondo me Albano non ci casca e la figura di Pioli avrà il suo peso. Quanto ci scommetto? Sono proprietario soltanto della mia Mazda 3, facciamo che se perdo allo stadio ci vediamo in bicicletta.

Mattia Grandi  

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:02