RdC - Il mercato rossoblù: il punto - 10 Luglio

Scritto da  Redazione 1000Cuori (foto Orsini) Lug 10, 2013

Dopo l'abbraccio all'ex punta granata Bianchi, che alle 17 era diventato il nuovo centravanti rossoblù, c'è stato ulteriore movimento nelle stanze rossoblù: Garics ha prolungato il suo contratto fino al 2016 (dal precedente 2014) con soddisfazione generale. Ricordiamo che Gyorgy è un nazionale austriaco. Intanto a Casteldebole faceva capolino la "freccia di Primaporta", al secolo Lorenzo Marronaro, procuratore di Alino e Panagiotis Kone. La visita, così scrive Marcello Giordano nel suo articolo odierno, voleva essere un momento di incontro con la società per il prolungamento del contratto del greco, fino al 2017. La differenza è minimale (oggi Pana guadagna intorno ai 450 milioni e la richiesta sarebbe di 700mila netti a stagione contro i 600 offerti dal Bfc) e il dialogo ricomincerà alla presenza del Presidente per una sua naturale conclusionee. Stessa situazione si è presentata con Taider, qualche giorno fa: il suo procuratore George Atanganà, ha chiesto di portare il compenso del suo assistito da 300mila a 600mila, ottenendo un secco diniego dalla società felsinea.  E' da sottolineare come il franco algerino abbia già rinnovato un anno fa e le parole del suo procuratore ("se chiama l'Inter, sono felice perchè faccio doppietta" riferendosi anche all'affare appena concluso di Belfodil) non sono piaciute alla Nostra dirigenza. In settimana ci sarà un incontro chiarificatore, per verificare come costruire il percorso insieme, vista la pedina fondamentale che si ritrova ad essere nello scacchiere di Pioli.Su Diamanti tace il versante bianconero, che ha come prima ipotesi Jovetic e poi, in caso di esito negativo, volgerebbe il suo sguardo sul centorcampista pratese. Per quanto riguarda l'attaccante esterno nelle prossime 48 ore si decide o meno il destino rossoblù di Grozav: la differenza è di 500mila euro,il costo dell'onerosità del prestito con diritto di riscatto (che i rossoblù non vorrebbero pagare mentre il Petrolul richiede). Si registra in fine la soddisfazione di Curci, per il suo ritorno a Bologna, sulle pagine di FaceBook: "Se sono qui devo dire grazie soprattutto a Pioli" che, in conferenza stampa, ha ribadito come Gianluca, nel panorama nazionale, non sia inferiore a nessuno, salvo i tre titolari della Nazionale (Buffon, Marchetti, De Sanctis). 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:02