SKY - Intervista Post Partita Diamanti - 10 Marzo

Scritto da  Redazione 1000Cuori Mar 11, 2013

 

Ai microfoni di Sky, con Andrea Paventi, ecco un raggiante Alino Diamanti che si sottopone di buon grado alle domande da studio.

Paventi: Come dobbiamo valutare il tuo impegno, straordinario, in tutto il campo, con rincorse anche nella fase difensiva, che tanto frutto stanno dando per la rincorsa alla salvezza?

Diamanti: "Innanzitutto dobbiamo considerare che per me è stata una settimana un pò strana perchè è nato il mio terzo genito e ho fatto in piedi due notti, per quanto riguarda la partita di stasera io penso che abbiamo fatto una partita bellissima sotto tutti i piani. Nel primo tempo loro non hanno fatto un tiro in porta e Noi abbiamo avuto 4/5 occaioni. Nel secondo tempo abbiamo fatto goal e poi abbiamo subito il ritorno dell'Inter, come è normale che fosse, e questo una grande vittoria che ci meritiamo come gruppo".

Paventi (riferito al logo dell'Inter nella sala stampa): Alessandro Ti piace lo sfondo dietro di Te, perchè nelle ultime giornate Ti hanno accostato all'Inter per un prossimo futuro?

Diamanti:"Ma io penso a correre più che posso col Bologna e penso a finire benissimo questa stagione".

Boban: Io vedo un Tuo miglioramento, sei maturato tanto da quando sei tornato dall'Inghilterra, hai sempre un'ambizione grande ma ti rimproveri meno in campo e bruci in maniera più saggia le Tue energie.

Diamanti: "Io ti ringrazio, lavoro molto intensamente per migliorare. Nel calcio di oggi bisogna dare tutto, sia in fase offensiva che in fase difensiva; io cerco di farlo col massimo entusiasmo e cerco di trasmetterlo a tutti i miei compagni".

Bergomi: Ma la prestazione di oggi è figlia delle due vittorie precedenti e cioè della tranquillità, perchè siete venuti a giocare contro l'Inter con 4 giocatori d'attacco, anche se è vero che tutti a turno rientravate a supportare la fase difensiva?

Diamanti; "Sicuramente le vittorie aiutano a dare consapevolezza nei propri mezzi, Noi attacchiamo in 11 e difendiamo in 11, attacchiamo con 4 finte punte, i due esterni rincorrono i loro terzini fino alle bandierine, io rincorro i loro centrocampisti fino alla Nostra area e quindi le 4 punte diventano all'occorenza 4 difensori. Questo è il segreto del Nostro successo, di un gruppo coeso e determinato a vincere ancora e a dare ulteriori soddisfazioni ai Nostri tifosi".

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:24