×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 48

ESCLUSIVA: Marco Montanari fa il punto sul Bologna-26 gen.-

Scritto da  Gen 26, 2013

 

Altra settimana con il punto di Marco Montanari che ha un' idea molto chiara sulla vicenda Portanova....

MILLECUORI:siamo alle solite,dopo il solito teatrino alla bolognese dove non si capisce bene chi sono i burattini e chi i burattinai, dopo una serie di proclami, va in onda la solita cessione "dolorosa".
MARCO:Burattini e burattinai sono intercambiabili. Quelli che non cambiano, purtroppo, sono le vittime di queste buffonate: i tifosi.
MILLECUORI:ma una cessione con modalità normali cioè senza inifinite macchie oscure dietro che confondono sarà mai possibile a Bologna?
MARCONon ci sono "zone d'ombra" in questa vicenda, ma la solita, abbondante razione di bugie. In un calcio dove sono i procuratori a dettare legge, questo purtroppo è inevitabile. 
MILLECUORI:l'allenatore dichiara insostituibile Portanova e dopo un amen glielo levano,della serie non conta niente di niente solo a Bologna il parere tecnico? 
MARCO:Quando un calciatore - d'intesa con il procuratore - vuole cambiare aria, non c'è parere tecnico che tenga.
MILLECUORI: situazione societaria / debitoria difficile,si fatica a trovare i soldi per gli stipendi del 15 febbraio,ma possibile a Bologna mai si può parlare solo di campo e dobbiamo convivere sempre con lo spettro del fallimento dietro l'angolo?
MARCO:La situazione è questa e bisogna farci i conti, invece di rincorrere improbabili Mecenati che non esistono. 
MILLECUORI: Marco, tu a chi dai ragione in questa diatriba? Credi che Portanova era sotto contratto e andava tenuto a prescindere o credi sia stata una scelta obbligata una volta che Preziosi gli concede questo faraonico ingaggio?
MARCO:Portanova ha simpaticamente preso per il culo tutti, a cominciare dai tifosi. Era inutile trattenerlo contro la sua volontà, che era quella - legittima, per carità - di andare a Genova per guadagnare un po' di euro in più e per un anno in più.
MILLECUORI: cedere il capitano nella finestra di gennaio non credo sia mai capitato nella storia del calcio,della serie a Bologna non ci facciamo mai mancare niente.
MARCO:Ma chi se ne frega se indossava la fascia di capitano o meno. Portanova ha preferito andarsene: che vada dove vuole, è stupido rimpiangerlo.
MILLECUORI:tutti si stanno rinforzando,anche il Pescara con D'Agostino  mentre il Bologna cede  il suo leader dentro e fuori dal campo.Tutto così assurdo o ritieni che anche qua Pioli ci metterà una pezza?
MARCO:Non mi sembra che le squadre invischiate nella lotta per non retrocedere stiano facendo grandi cose e il Bologna non ha ceduto il suo leader, ma ha dovuto prendere atto del fatto che Portanova voleva andarsene. 
MILLECUORI: domenica arriva Zeman,per te e' veramente lui il calcio?
MARCO:No, il calcio esisteva prima di Zeman ed esisterà pure dopo. Il boemo è un uomo vero, ha deciso di andare controcorrente tanti anni fa e non ha mai modificato la rotta.
MILLECUORI:il Bologna sarà' disturbato sicuramente da una settimana complicata, in questi casi  o sfoderi una prestazione sopra le righe o potrebbe finire in una Waterloo. Sei d'accordo che non sarà una partita semplice da decifrare?
MARCO:No, non sono d'accordo: la partita è semplicissima da decifrare. La Roma è di un'altra categoria rispetto al Bologna e viene al Dall'Ara per riprendersi quello che ha gentilmente regalato all'andata. E le settimane complicate, per i calciatori, sono quelle in cui scoprono che non sono stati pagati gli stipendi, non quelle in cui viene ceduto un compagno che forse stava sullo stomaco a molti...
MILLECUORI : Bologna - Roma, se dovesi giocare al Totocalcio?
MARCO:Preferisco continuare a scommettere sui cavalli, ma se mi costringessero a puntare sceglierei il 2.

beh che dire di Marco Montanari ne esiste solo uno.Scusatemi ,ma per me un grande  giornalista,vero e sempre credibile!
Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:35