×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 48

ESCLUSIVA: Luca Cecconi su Genoa Bologna -7 gen.-

Scritto da  Gen 07, 2013

 

Oggi a seguito dell'improvviso black out del Bologna di ieri a Genova abbiamo chiesto a uno degli amici del sito Luca Cecconi  il suo parere sull'incontro dei rossoblu di Pioli. Da navigato bomber prima e da ottimo allenatore poi,( non si vince un Viareggio a caso), ci ha dato alcune considerazione come sempre lucide e pertinenti.

1000CUORI: Ciao Luca,innanzitutto che Bologna hai visto ieri?

Cecconi: Guarda per 60 minuti a me ti dirò il Bologna non era dispiaciuto affatto, ma ha un grande problema, non si finalizza quasi mai e si tira in porta pochissimo. Detto questo, se aggiungiamo due imperdonabili disattenzioni difensive fatte entrambe dallo stesso uomo (Sorensen n.d.r.) dove non è stato (assieme ai suoi compagni) certamente inappuntabile, si ha già l'idea di una sconfitta .

1000CUORI: Ma questa continua ricerca di Pioli di fare la palla filtrante per lo scatto di un Gilardino che non è Di Vaio non lo trovi un errore?

Cecconi: Sinceramente io vedo un Gilardino molto statico e spesso è lui che dovrebbe fare qualche movimento in piu'. Il ritonello che quando si ha un attaccante alto e bravo di testa si puo' servire solo con un gioco sulle fasce, è una leggenda metropolitana. Nel calcio il gioco va alternato. Credo che sicuramente è caduto spesso nella trappola del fuorigioco e anche questo è da migliorare sicuramente. Mi ricordavo un Gilardino molto piu' mobile e insidioso, oggi sinceramente la sua prova non è stata del tutto positiva.

1000CUORI: Parliamo di Sorensen: hai un centrale esperto come Antonsson, che in partite quasi spareggio potrebbe darti anche esperienza, ho trovato il fatto di far marcare l'attaccante del Genoa piu forte al piu' giovane un azzardo, cosa dici?    

Cecconi: Hai ragione, ma a questi ragazzi che come Sorensen sono forti e hanno un futuro certo va detto che nel calcio bisogna anche "accompagnare l'uomo", nel senso che come dicevi tu in tutto il primo tempo ha giocato di anticipo annullando Borriello, ma poi basta un calo di tensione o un attimo di distrazione che se sbagli i tempi perdi l'uomo e prendi gol. Giocando a 4 hai sempre due centrali contro due attaccanti nel classico 2 contro 2 e se mi sbagli l'anticipo solitamente subisci gol! Per questo si insegna sempre che vicino all'area bisogna tentare l'anticipo solo se si è certissimi di riuscirci altrimenti meglio tenere la posizione. Credo che Antonson sotto questa chiave potesse sicuramente fare meglio perchè ha molta piu esperienza.

1000CUORI: Ieri in questo che per me a tratti è stato anche un 4 1 4 1 ho visto un buon Krhin, confermi il parere?

Cecconi: Certamente, mi è molto piaciuto, in questa posizione dove si richiede tempo e fisicita' ha sprecato pochissimo. Meno bene Guarente perchè troppo statico anch'esso. Una mezzala deve avere cambio di passo e lui invece questi strappi non li ha mai dati.

1000CUORI: Ma una squadra che si trasformò un anno fa con la difesa a 3 come mai oggi gioca a  4 ,visto che poi anche i risultati sono modestissimi non vale la pena tornare al vecchio modulo vincente?

Cecconi: Una precisazione visto che spesso tutti sbagliano.La difesa a 3 è sempre a 5,perchè sono tre centrali piu due di fascia.Era uguale anche al Bologna e se poi aggiungevi due come Mudingay e Perez, avevi per forza una linea protettiva davanti alla difesa importante, ma eri costretto a vivere sulle giocate di Di Vaio, Ramirez e Diamanti. Si è cercato quest'anno un gioco piu' propositivo dove si fa sicuramente più possesso e si tenta di fare la partita, ma i risultati sono sfavorevoli. L'idea di base è buona, ma credo che il modulo migliore per questa rosa sia quello attuale non avendo piu' tanta fantasia davanti.

1000CUORI: Si salva il Bologna?

Cecconi: Io credo di si, ma dico anche che il campionato non aspetta. 

1000CUORI: Dove rinforzeresti il Bologna a gennaio?

Cecconi: E' chiaro che un uomo che si possa bene completare con Diamanti e Gilardino sia il ruolo che più manca .Troppo poche le occasioni create e i tiri in porta. Insomma un attaccante veloce, che crei spazi  e si butti anche negli spazi che una punta come Gilardino solitamente è abituato a procurarsi.

1000CUORI: A me è piaciuto Pasquato, perlomeno ha fatto dei movimenti interessanti, ma poco supportati vero?

Cecconi: Si, Pasquato ha fatto una buona partita contro una difesa che ieri e' stata molto sul pezzo. Ci ha provato, ma anche l'uscita di Kone che si accentrava spesso a fare l'uno due con lui, lo ha privato di un riferimento importante.Per me ha fatto benino, e di tutti gli uomini schierati davanti sicuramente è stato quello che ha destato le migliori impressioni. Pretendere però che fosse decisivo era forse troppo per un giocatore sempre ai margini finora.    

   

 

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:44