×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 56

Il Gioco Della Torre - Napoli vs Bologna di Mattia Grandi

Scritto da  Dic 16, 2012

 NAPOLI vs BOLOGNA

1) Eccoci al secondo posticipo serale consecutivo che è Napoli Bologna , una partita tosta (l’ennesima) , proibitiva sulla carta ma che potrebbe però confermare un trend  (se il risultato fosse positivo ) iniziato qualche partita fa e importantissimo  per la Nostra claissifica. Abbiamo due risultati  su tre possibili (perché a Napoli anche un punto può essere benedetto), ma l’impresa non si presenta assolutamente semplice. Se  Tu immaginassi per un momento di essere contemporaneamente Pioli e Mazzarri e di essere sulla Torre insieme alle due squadre, chi butteresti giù dalla Torre (almeno tre nomi) della squadra avversaria e perchè?

 

CAVANI: uno a caso. Vale il discorso della settimana precedente inerente Klose. Possiamo anche estremizzare il concetto perchè El Matador fa goal ad ogni cuccio...

 

HAMSIK: Marekiaro è un gran bel giocatore, definito da Nedved il suo erede naturale per caratteristiche tecniche e modalità di gioco. Rispetto al blasonato ex collega, a mio avviso, pecca solo di discontinuità e spesso il rendimento della formazione partenopea è vincolato dalla prestazione dello slovacco. Ulteriormente responsabilizzato dalla partenza di Lavezzi, Hamsik è meritatamente collocato tra i big della categoria.

 

PANDEV: partirà dalla panchina ma è uno di quei pochi giocatori in grado di cambiare l'esito di un match giocando anche solo una ventina di minuti. Cinico nei 16 metri, il macedone segna e procura assist al bacio. Pollice verso per l'aspetto caratteriale, testa calda e indole fumantina, il suo vero limite.

 

Dall'altra parte della barricata nelle vesti di Mazzarri dico:

 

PORTANOVA: al rientro dopo una lunga pausa forzata. Smania di calpestare il manto erboso, fascia di capitano e carica agonistica a livelli pirotecnici. Se fisicamente non accuserà il lungo esilio potrebbe davvero rappresentare il valore aggiunto in casa Bologna.

 

DIAMANTI: a Mazzarri piace parecchio e poi è toscano come lui.

 

GILARDINO: se arriva una palla con la P maiuscola Gilardino è come Cavani, fa goal. Da allenatore avversario con Gila in campo non dormo sonni tranquilli...tutto qui.

 

 2) Sei Pioli e Ti viene data una wild card per prelevare un giocatore dallo spogliatoio della Lazio, che nella sua funzione/ruolo manca al Tuo Bologna: chi sceglieresti?

 

La wild card da strappare al Napoli? Pandev! In accoppiata offensiva con Gilardino farebbe faville...roba da 30 goal in due...ma tanto è solo fantacalcio...

 

3) Alla luce delle Tue considerazioni, quale risultato finale ti senti possa uscire da questo match?

 

Alla luce della sconfitta di ieri dell'Inter, il Napoli ha la ghiotta occasione di riconquistare la seconda piazza in classifica. Nell'attuale stagione, in campionato, al San Paolo i partenopei non hanno mai perso (6 vittorie, 2 pareggi). C'è sempre una prima volta, la vittoria del Bologna è data 1:10 dai bookmakers...sono le giocate giuste per arrotondare la tredicesima...cosa penso io? Sono sincero come al solito, facciamo 3 punti domenica prossima con il Parma, a Napoli si perde 2-0. (Vuoi vedere che piangere porta bene...ahahahahah) 

 

 Mattia Grandi

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:48