Radio Casteldebole 30/11/2012 (3)

Scritto da  Bettu Nov 30, 2012

RADIO CASTELDEBOLE

 

Venerdì 30 novembre


Oggi in conferenza stampa ha presenziato Saphir Taider e millecuorirossoblu era presente.

Troverete sul sito il video della conferenza. Di seguito un sunto delle sue parole in risposta alle domande dei giornalisti presenti:


Sto bene, mi sono allenato durante la settimana, anche se domenica giocherò col tutore. Il male si è acutizzato dopo la partita col Palermo, prima ci facevo poco caso e così ho deciso subito di operarmi.

Siamo pronti per la partita di domenica, abbiamo sempre dato tutto. Bisogna vincere in casa e fare più punti possibili prima di Natale. Per domenica siamo preparati per vincere”

-In merito ai tanti infortuni- “Lo staff è ottimo, anche noi giocatori dobbiamo stare attenti al tipo di vita che conduciamo, per esempio a cosa mangiamo.”

-La maturità- “Nei momenti difficili cresci più in fretta, ma ci sono abituato, anche col Grenoble. Sono giovane per cui ogni allenamento imparo, ogni partita imparo. Negli ultimi anni ho preso 2/3 kg di muscoli, soprattutto nelle gambe. Siamo tutti uniti con Pioli. Società e tifosi ci sono stati vicini, noi dobbiamo ripagare la loro fiducia.

-Riverola e Radakovic- “Sono stato compagno di stanza di Riverola. Quando arrivi dall’estero è così, ti devi adattare. Io l’anno scorso esordì a novembre, ma Marti ha qualità ed è bravissimo. Radakovic è un ’94, ma ha una grande carriera davanti.”

-Su Diamanti- “Ale spinge la squadra, ma c’è un capitano perché bisogna sceglierlo per forza, ma ci aiutiamo tutti. Anche Portanova in settimana ci parla spesso, così come Perez.”

-La gente aveva troppe aspettative su di te?- “Non voglio parlare di me, vedremo a fine stagione.”

-I centrocampisti devono aiutare- “Quando giochiamo a 3 a centrocampo le mezzali devono aiutare le punte, dobbiamo stare più vicini agli attaccanti. Quando ho Perez affianco mi porto più in avanti, perché so che difende bene. Sono più tranquillo ad attaccare quando c’è lui”.

-Molti falli- “So che devo essere meno aggressivo e più furbo, ma è proprio parte di me attaccare e aggredire l’avversario. Mi piace.”

-Il futuro- “A Bologna mi trovo molto bene, poi se sei ambizioso è normale voler giocare in una grande e vincere qualcosa, ma ora devo aiutare il Bologna. Ho ancora quattro anni di contatto e sono contento”.

-Atalanta- “Il punto forte dell’Atalanta è il centrocampo e loro sono molto bravi a ripartire velocemente, dobbiamo stare attenti a seguire i loro tagli. Sono compatti.”

 

Il Bologna domenica ritornerà molto probabilmente con la difesa a quattro e il centrocampo a tre, in virtù delle assenza di Garics e Morleo.

Cherubin verrà spostato sulla sinistra a fare il terzino con Abero non ancora pronto. Motta terzino destro e a centrocampo come mezzala sinistra dovrebbe esseri Guarente, unico dubbio di mister Pioli.

 

……………………………………..Agliardi………………………………………

Motta……………….Sorensen………………Antonsson…………Cherubin

……………….Taider………………Perez………………..Guarente…………

…………………………………….Diamanti……………………………………

……………………….Gilardino………………………Gabbiadini…………..

 

 

Bettu

Ultima modifica il Sabato, 27 Agosto 2016 23:50