Auguri Rossoblù: Klas Ingesson – 20 ago

Scritto da  Ago 19, 2016

 

 

AUGURI KLAS, ETERNO GUERRIERO

Penso che, almeno oggi, non servano preamboli per parlare di una grande persona che non c’è più; tutti coloro che, da più o meno tempo, si erano avvicinati al mondo Bologna non possono non ritenerlo un esempio, un modello da seguire per tutto ciò che ha fatto, sia mentre giocava sia mentre allenava; un centrocampista fantastico, dotato di notevole forza fisica e di uno spirito d’abnegazione fuori dal comune: tutto questo era, e sicuramente sarà sempre nei ricordi di chi gli ha voluto bene, Klas Ingesson. Non ho mai avuto, e lo dico a malincuore vista la mia giovane età, la possibilità di vederlo giocare ma, nonostante questo, ho in mente un ricordo vivissimo che riguarda il mediano svedese: partita di Europa League, l’Elfsborg aveva appena trionfato al termine di un match molto combattuto e, al fischio finale, i giocatori della squadra svedese si stavano, come di consueto dopo una vittoria in casa, lentamente spostando sotto la curva dei propri tifosi per ricevere un meritato applauso; ad un certo punto, quando manca ormai poco all’arrivo, i calciatori in giallo e nero si fermano, come se mancasse qualcosa o qualcuno; ed effettivamente è così, poiché da lontano, spinta da un collaboratore, arriva una sedia a rotelle sulla quale sedie un Uomo sorridente e felice: quell’Uomo, manco a dirlo, è Klas. Da quel moneto, quell’istante nel quale ho visto una persona che tanto ha sofferto nella vita ridere di gusto e festeggiare coi suoi ragazzi, ho capito quanto dolore può sopportare una persona, quanto possa far bene un sorriso, quanta commozione può suscitare un’immagine del genere. Dopo la sua dipartita, dovuta ad un male incurabile che da tempo lo affliggeva, feci di Klas il mio idolo, soprattutto nella Vita: è difficile non apprezzare un calciatore che, di fronte a un tumore, disse che nulla lo avrebbe sconfitto, poiché di mille battaglie in Campo poche ne aveva perse e così sarebbe stato anche quell’ultimo combattimento contro un nemico invisibile che, meschino, si insinuava nel profondo senza lasciarti speranze. Grazie Klas, oggi sarebbe stato il tuo compleanno e noi, che ti porteremo a vita nel cuore, ti ricorderemo sempre!

 

Consultazione Collezione Luca e Lamberto Bertozzi        

Ultima modifica il Sabato, 19 Agosto 2017 21:01
Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.