Radio Bruseschi: Udinese a caccia di certezze - 4 dic

Scritto da  Dic 04, 2016

Cercasi serenità in casa Udinese. I friulani sono reduci da due settimane particolarmente delicate in campo e fuori. L’arrivo del nuovo tecnico Luigi Delneri sembrava aver posto le basi per una stagione diversa rispetto al campionato 2015/16. Nonostante la sconfitta subìta dalla Juventus allo Stadium, i risultati avevano dato ragione all’allenatore subentrato in corsa: due vittorie contro Pescara e Palermo e due pareggi contro Torino e Genoa. Poi la sosta per gli impegni con le nazionali e la crisi, inaspettata e palesatasi con i due insuccessi rimediati da Napoli e Cagliari. Sconfitte che fanno male oltremodo perché ci si aspettava un miglioramento e perché si voleva festeggiare degnamente la ricorrenza dei 120 anni dalla fondazione del club.

Inoltre, nella scorsa settimana, la tranquillità all’interno del gruppo è stata compromessa dal caso Danilo. Il brasiliano, capitano dell’Udinese, si è reso protagonista di  tre brutti interventi nel corso dell’allenamento che hanno costretto il tecnico Delneri ad intervenire e sospendere la seduta per sedare l’animo bollente del numero 5 friulano e la successiva sfuriata di Francesco Lodi. Quest’ultimo ha lasciato Udine per qualche giorno, spiazzando tutti, prima di rientrare alla base. Questa situazione ha anche condizionato l’avvicinamento al match del Sant’ Elia.

In questa settimana, arrivano buone notizie. Felipe rientra dalla squalifica e potrà essere della partita. Presumibilmente giocherà come terzino sinistro, in un reparto che vede Wague e Danilo centrali e Samir sulla corsia opposta. A centrocampo confermati Fofana e Kums, mentre il ballottaggio riguarderà Jankto e Badu. In attacco, l’unico dubbio riguarda l’esterno sinistro: meglio affidarsi ad un Rodrigo De Paul in cerca di conferme o ad un Ryder Matos apparso in netto miglioramento nelle ultime uscite? Il tridente offensivo sarà completato dai soliti Zapata e Thereau. A loro l’Udinese chiede di ottenere i tre punti e molta più serenità.

 

A cura di Federico Mariani.

Fonte foto: tuttosport.com

 

Ultima modifica il Domenica, 04 Dicembre 2016 14:29
Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!