CorrBo – Faggiano: “Petkovic è un campione, farà innamorare Bologna” – 11 gen

Scritto da  Gen 11, 2017

 

Ormai è sicuro, il Bologna avrà il suo rinforzo in attacco, e il suo nome è Bruno Petkovic, attaccante croato di 22 anni che ha giocato nell’ultima stagione e mezzo al Trapani. Claudio Beneforti, sul Corriere di Bologna di oggi, ha riportato la sua intervista a Daniele Faggiano, attuale direttore sportivo del Parma, e colui che ha portato il ragazzo al Trapani e che, se i suoi rapporti con Zamparini non si fossero logorati, lo avrebbe portato con se anche a Palermo.

Le dichiarazioni di Faggiano sono veramente forti, e dimostrano quanto lui creda nel talento del giovane attaccante croato: “Ci troviamo di fronte ad un talento. Bologna lo faccia sentire importante e vedrete che si innamorerà di lui. Capisco che per ora ci sia scetticismo, dato che è un giocatore sconosciuto a molti, ma Petkovic ha i colpi del campione. Si è parlato di scommessa pagata 1,3 milioni di euro, ma io l’avrei fatta anche per 2 o 3 milioni, perché sono sicuro di vincerla”. Come detto, sono parole importanti da parte del talent scout che ha sempre creduto nel talento di questo ragazzo, ma lo stesso Faggiano ammette che, come tutti, l’ormai ex punta del Trapani abbia un lato oscuro: “E’ ovvio che ora come ora abbia dei limiti e vi spiego anche quali sono: non ha ancora capito del tutto quali siano le sue grandi potenzialità, quando se ne renderà conto diventerà un giocatore da grandissime squadre. Petkovic è alto e grosso, ma resta un ragazzo di 22 anni e va trattato come tale, ma in ogni caso è un grande professionista ed è molto serio. Al di là di questo, devi stargli addosso, devi fargli capire quanto credi in lui e che lo reputi un giocatore importante, dato che è uno che ti fa la giocata per vincere le partite “.

 

Insomma, Faggiano non ha dubbi sulle qualità del ragazzo, come non ne ha sul fatto che riuscirà subito ad imporsi anche in Serie A: “Sono sicuro che a Bologna riuscirà a far bene fin da subito, anche perché per lui il problema non sarà il salto di categoria, dato che quella tagliata per lui non è la Serie B, ma la Serie A”. Tantissime belle parole, e sicuramente il talento non si discute, ma Petkovic ha sicuramente un difetto, ovvero la puntualità. Per ben due volte infatti, a Trapani, è arrivato all’allenamento di rifinitura in ritardo, e nella prima occasione Serse Cosmi lo punì spedendolo in panchina contro la Pro Vercelli. Ma il Trapani è andato subito sotto di un gol e Cosmi è stato costretto a metterlo in campo nel secondo tempo, e pochi secondi dopo il suo ingresso in campo, Petkovic ha segnato il gol del pareggio. Insomma, abbiamo capito che di talento e di carattere il ragazzo ne ha, vedremo se il salto improvviso di categoria  si rivelerà un problema per il 22enne croato.

(Foto: www.ilrestodelcarlino.it)

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Gennaio 2017 11:52
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"