Calciomercato Bfc - Si tratta per Ranocchia, Biabiany e... Sabatini? - 14 gen

Scritto da  Gen 14, 2017

Tutta Bologna è concentrata sulla sfida allo Scida con il Crotone, vista la tranquillità sul fronte calciomercato. Ma è una serenità del tutto apparente e ingannevole. Le vere trattative di questi giorni infatti non sono né Ranocchia né Biabiany, ma la ricerca di un direttore sportivo. Riccardo Bigon fino ad ora non ha deluso le aspettative ma non ha neanche incantato il pubblico felsineo, seppur con budget limitatissimi. Ecco perché Walter Sabatini sta ronzando intorno a Joey Saputo, fornendo in continuazione consigli di ogni tipo. L'estate scorsa il Ds della Roma non aveva accettato di guidare il mercato rossoblù per via di alcune questioni burocratiche che lo legavano ancora alla società giallorossa. Ora però è attratto dal Bfc per via del serio progetto canadese. Inoltre Mattia Destro, Federico Viviani, Umar Sadiq, ma anche lo stesso Bruno Petkovic sono giocatori che Sabatini conosce molto bene e che stima profondamente. Secondo TMW l'acquisto del croato sarebbe stato sponsorizzato proprio dall'ex capitolino. Ovviamente questa trattativa va tenuta ben nascosta per evitare complicazioni con il direttore sportivo attuale, Riccardo Bigon. È evidente però che Sabatini sia una figura troppo vicina al Bologna in questo momento per non ipotizzare per lo meno un discorso avviato con Saputo, ma soprattutto Fenucci, suo collega alla Roma.
Ad ogni modo Bigon continua il suo lavoro in questo mercato di riparazione. Il posto che verrà liberato da Floccari (direzione Spal) potrebbe essere ancora occupato da Ante Budimir, tramite lo scambio con Oikonomou. La trattativa con la Sampdoria è ancora in piedi nonostante tutto, poiché il Crotone non dà garanzie economiche alla società genovese. La prossima settimana potrebbe arrivare la decisiva accelerazione all'affare, oppure le definitiva fumata nera.
Cioè che appare evidente è che la storia tra Oikonomou e il Bfc sia finita e totalmente irrecuperabile. Il Ds emiliano lavora senza sosta per trovare una soluzione al greco, anche se non sarà per niente facile. Un difensore però va comunque individuato, motivo per il quale Bigon avrebbe messo gli occhi su Andrea Ranocchia. La prossima settimana verrà ufficializzata l'offerta all'Inter di un prestito secco con diritto di riscatto. L'obiettivo è convincere società e calciatore della bontà della proposta, in modo da abbassare il prezzo del cartellino del difensore e il suo stipendio di due milioni e mezzo. L'ex Bari apprezza l'interesse del Bologna e per questo ha già rifiutato due club inglesi: West Ham e Hull City. Sullo sfondo però ci sarebbe il Watford di Mazzarri, allenatore apprezzato dal centrale. La prossima settimana sarà decisiva per molte trattative, tra le quali anche quella per Biabiany. Il francese è apprezzato da Donadoni e sarebbe un ottimo rinforzo per l'attacco rossoblù. L'offerta felsinea di un prestito secco non ha però convinto né Ausilio né l'ex Parma. Ci sarà da lavorarci ancora un po' anche se prima sarà fondamentale creare spazio in rosa con la cessione di Anthony Mounier, sul quale resta sempre timido il Caen.
Tempo di trattative ma anche di rinnovi. Alex Ferrari deve ancora trovare l'accordo per il prolungamento del contratto fino al 2021 con il Bfc, anche se il primo a non esserne più così tanto convinto è il ragazzo stesso. La voglia di giocare è tanta e l'interesse del Chievo fa molta gola. Ma sarà una decisione saggia lasciare la corte di Donadoni? Il buon Alex ci riflette, così come ragionano i dirigenti di Roma e Bologna sul rinnovo del prestito di Sadiq. Il centravanti non è riuscito a dimostrare il proprio valore in rossoblù, ma il talento ce l'ha e si vede. Per questo motivo il nigeriano potrebbe godere di una seconda chance per poi ritornare a Roma, certo, ma stavolta da grande protagonista. Sempre che Sabatini non cambi le carte in tavola...

 

Fonte immagine di copertina: News.superscommesse.it

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!