RdC – Il Bologna si butta a sinistra – 16 gen

Scritto da  Gen 16, 2017

Michele Vitali nel Resto del Carlino, lo definisce “paradosso del calcio”: infatti, una delle prestazioni meno squillanti della gestione Donadoni ha prodotto tre punti che valgono oro, come una salvezza anticipata.

Se ci salviamo con un punto in più dell’anno scorso stappo lo champagne e festeggio”, annunciò Bigon, il diesse felsineo, all’inizio di dicembre, dopo la scoppola rimediata con l’Atalanta. L’ aritmetica certezza della salvezza non è ancora arrivata, ma con le ultime della classe tutte perdenti nel week-end e soprattutto con 13 punti di margine sulla prima delle virtuali retrocesse (il Palermo), è davvero difficile tornare a respirare aria delle sabbie mobili infuocate. Citando i punti conquistati, non si può non prendere in causa la classifica. Graduatoria che, appunto, appare divisa in tre tronconi.  Dal primo al nono posto i rossoblu non hanno la caratura necessaria per mettere becco; dal decimo al sedicesimo, al contrario, ci sono sette squadre racchiuse in 5 punti e i bolognesi, nel cuore del gruppone, possono giocarsi tutte le loro carte. In realtà ci sarebbe anche il terzo spicchio, ma quello è il girone infernale in cui espiano le loro colpe Pescara, Crotone e Palermo, con l’Empoli confinato nella terra di mezzo, ma con una piccola fetta di luce già in tasca. “Proviamo a prendere quelle che ci stanno davanti e che non sono più forti di noi” ha scolpito sabato sera mister Donadoni nel dopo partita di Crotone.  Difficile sostenere che questo Bologna, ancorchè pieno di limiti e infortunati, non abbia i mezzi per mettere il naso davanti al Cagliari da qui a maggio.

Ma non c’è tempo per fare conti, al momento la testa dei calciatori petroniani è già alla gara di domani sera al Meazza versus l’Inter, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia.  Domenica, invece, sarà la volta del Torino, tra le mura amiche. Per la sfida contro i granata è attesa la presenza altresì di Joey Saputo.

Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2017 09:37
Francesco Livorti

Studente universitario di economia a Ferrara, appassionato di giornalismo, in particolar modo di tutto ciò che riguarda il mondo del Bologna FC. Una pagina della sua anima è dedicata a Basket City; grazie a 1000 Cuori Rossoblu.