RdC – Ferrari in prestito al Verona, Mounier al Saint-Étienne – 27 gen

Scritto da  Gen 27, 2017

Non sempre si può vincere, ma l’importante è partecipare. Poiché da tempo Alex Ferrari e Anthony Mounier non “partecipavano” più, di comune accordo le loro strade si sono separate da quella del Bologna. Ferrari (22) cercherà nell’ Hellas Verona di Pecchia quegli spazi che sotto le Due Torri li sono mancati. La formula dell’operazione è il prestito secco fino a giungo. Non è detto che lo stesso destino del ragazzo cresciuto nelle giovanili felsinee, sia uguale a quello di Mounier (29) che invece vestirà la maglia del Saint-Étienne. All’ultima curva, i Les Verts hanno scalzato la concorrenza di Caen e Lorient, garantendosi l’estero offensivo con un ottimo prestito con diritto di riscatto in favore dei biancoverdi. Nella giornata di ieri, il nativo di Aubenas era già in Francia per sottoporsi alle visite mediche di rito. L’accoglienza però non è stata delle migliori: il gruppo ultrà locale ha esposto uno striscione in sede con la scritta “Muonier, i nostri colori non saranno mai i tuoi”, con riferimento ad alcune dichiarazioni rilasciate in passato quando militava con gli acerrimi rivali del Lione. “La rosa è ampia, con due giocatori per ogni ruolo” - spiegava il diesse rossoblù Bigon a Sky Sport due serate fa -. “Numericamente siamo a posto, ma siamo vigili per occasioni e opportunità. Donsah (20) non è in uscita. È uno dei 96 con più presenze in serie A (47, ndr), ha avuto qualche problema ad inizio stagione, ma ha recuperato”. Ma Roma e Torino ci sperano ancora.  Quanto a Ibrahima Mbaye (22), il quotidiano portoghese A Bola” scrive che lo Sporting Lisbona sta per fare l’affondo, proponendo di rilevare il difensore in prestito e fissando il riscatto a 2 milioni, ma con la partenza di Ferrari il senegalese, molto probabilmente, non si muoverà da Casteldebole. Ai petroniani è stato proposto Denis Vavro (20), colosso centrale slovacco classe ’96 dello Žilina, ma è un’idea che non scalda i cuori dei dirigenti emiliani.  Così come Ante Budimir (25) e Jonathan Biabiany (28), che per ora restano nel cassetto.

 

 

(Fonte: Massimo Vitali, Resto del Carlino)

 

Ultima modifica il Venerdì, 27 Gennaio 2017 10:03
Francesco Livorti

Studente universitario di economia a Ferrara, appassionato di giornalismo, in particolar modo di tutto ciò che riguarda il mondo del Bologna FC. Una pagina della sua anima è dedicata a Basket City; grazie a 1000 Cuori Rossoblu.