I gruppi della Bulgarelli dicono basta: diserteranno la trasferta di Reggio Emilia. - 6 mar

Scritto da  Mar 06, 2017

La Curva Bulgarelli dice basta e per farlo si affida a un comunicato apparso oggi sui social e firmato da tutti i gruppi del tifo organizzato rossoblù.

La curva, nonostante quest’ultimo periodo avaro di risultati e denso di prestazioni a dir poco deludenti, aveva continuato a sostenere la squadra in maniera costante e appassionata suscitando anche qualche critica da parte di chi, questo sostegno a prescindere, forse non lo capiva appieno.

Un primo avvertimento era già arrivato lo scorso 10 di febbraio quando, dopo la sonora sconfitta inflitta dal Napoli, era apparsa una scritta sulle mura a ridosso del Centro Tecnico Niccolò Galli con un messaggio che invitava i giocatori ad onorare la maglia del loro e nostro Bologna Fc.

“I giochi sono finiti” recitava quel messaggio, è passato poco meno di un mese da allora e ad oggi il sostegno dei tifosi non è mai mancato ma sembra proprio che ora, alla luce della sconfitta con la Lazio, anche la frangia più attiva del tifo Bolognese si sia definitivamente stancata, tanto da portarla a fare una scelta estrema ma ben chiara: disertare la trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo invitando inoltre anche i tifosi non appartenenti ai gruppi organizzati a seguire il loro esempio, lasciando quindi il settore ospiti del Mapei Stadium vuoto.

Di seguito vi riportiamo il comunicato diffuso oggi:

“BASTA COSÍ

 Vi abbiamo sempre sostenuti, accompagnati in giro per tutta Italia ma questa volta con la morte nel cuore diciamo basta cosí...i gruppi della Curva Andrea Costa disertano la trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Invitiamo anche i tifosi senza alcun collegamento ai gruppi della curva a fare altrettanto affinché questa pesante decisione dia un chiaro e forte segnale alla squadra.

La nostra maglia va onorata, sempre." 

Curva Andrea Costa”

 

Ultima modifica il Lunedì, 06 Marzo 2017 17:09
Sara Melotti

Sarina per gli amici. Inviata multitasking, aspirante fotografa e giornalista.
Oltre alla passione per il Bologna ama la fotografia, lo sport in generale, i motori e gli animali.