Forever Rossoblù – 8 mar

Scritto da  Mar 07, 2017

 

Torna, come tutti i mercoledì, puntuale come al solito, Forever Rossoblù, l’unica rubrica che Vi permette di seguire gli ex rossoblù impiegati sia all’estero che in Italia (Lega Pro e Serie B).

Ripartiamo da qui? Ovviamente sì, anche a costo di cadere nel banale: finché Manolo Gabbiadini continuerà  segnare a ripetizione potete star sicuri che l’anteprima di questa rubrica sarà dedicata a Lui poiché, qualche anno fa, il calciatore bergamasco ha rubato il cuore allo scrittore. La rete con la quale sale all’Olimpo dei calciatori che hanno vestito la maglia dei Saints (primo calciatore a segnare tre reti di fila dal momento dell’arrivo) è quella che vale il 3 a 2 e, con il video qua sotto, potete vedere il gol ripreso direttamente dagli spalti: tiro da fuori area, respinta non eccelsa di Gomes e ribattuta in rete dell’italiano. Contestata a lungo la posizione di partenza dell’attaccante ex rossoblù, con gli Hornets del Watford che reclamavano un fuorigioco. Gol che è valso il temporaneo vantaggio all’83’ e che ha, in sostanza, deciso o quasi il match. Peccato per il cartellino giallo arrivato nel primo tempo che ne ha leggermente macchiato la prestazione.

 

 

A Southampton sta scoppiando una vera e propria Gabbiadini-mania: qui sotto potete ascoltare il coro che i tifosi inglesi hanno tributato all’attaccante italiano.

 

Sempre in Inghilterra, non è deludente come al solito la prova di Miguel Angel Britos, terzino del già citato Watford: nonostante i 4 gol presi dalla sua squadra è decisivo lo zampino del difensore uruguagio sul terzo gol di Doucourè.

Il Middlesbrough di Gaston Ramirez cade al Britannia Stadium, casa dello Stoke City: il fantasista di Fray Bentos non incide sul match ed è sostituito dopo soli 45 minuti per lasciar posto a Christian Stuani.

 

Fabio Borini torna a calcare, con sempre più regolarità i campi di Premier: allo Stadium of Light il suo Sunderland cade per 2 a 0 contro il Manchester City di Guardiola. L’ex rossoblu (che ha militato solamente nel settore giovanile ma che ci teniamo comunque a seguire) ha disputato tutti i 90 minuti senza riuscire però a lasciare il segno dopo un inizio che sembrava promettere bene. Il Pirata è ora chiamato a salvare i Black Cats da una retrocessione che sembrerebbe già scritta. Ma il calcio è strano, mai dire mai …

 

Il Montreal Impact di Matteo Mancosu stecca la prima partita dell’anno perdendo per 1 a 0 contro il San Josè Earthquakes, finendo anche in inferiorità numerica  a causa dell’espulsione di Camara che ha, inevitabilmente, condizionato la gara. L’ex attaccante del Bologna non è riuscito a rendersi pericoloso e ha concluso la partita rimediando anche un ammonizione. Bisognerà rifarsi già dalla prossima gara.

 

In Francia il Monaco strapazza il Nantes con un netto 4 a 0 che non lascia spazio ad alibi; Andrea Raggi, inizialmente in panchina, non ha occasione di scendere in campo per aiutare i suoi ad avvicinarsi sempre più al titolo, mantenendo tre punti di vantaggio sui rivali del PSG.

 

Ma ora veniamo, finalmente, alla Serie B, terreno di caccia per molti ex rossoblù che si stanno, in modo positivo o meno, mettendo in mostra.

La prima partita che analizziamo è quella tra il Pisa di Gennaro Gattuso e la rivelazione Spal guidata, davanti, da Sergio Floccari: il match, conclusosi con un pareggio, non vede però il guizzo dell’attaccante calabrese, assente in fase offensiva.

La Virtus Entella si porta casa tre punti importantissimi in quel di Chiavari contro il Bari; soltanto uno l’ex rossoblù schierato da Colantuono che ha deciso, per far rifiatare i suoi, di lasciare in panchina Brienza e Morleo. Malissimo Moras, perennemente in imbarazzo contro gli attaccanti di casa che, per tutta la partita, fanno quello che vogliono dalle sue parti.

Bene Rolando Bianchi che segna la sua seconda rete da quando ha iniziato a vestire la maglia della Pro Vercelli. Buon successo dei suoi contro una Ternana sempre più in difficoltà che ha esonerato, il giorno successivo alla sconfitta contro i piemontesi, il proprio allenatore Gautieri. Acquafresca entra per Le Fere a una quindicina di minuti dal termine ma non riesce ad incidere.

 

Cattiveria nella partita tra Ascoli e Novara: le due formazioni terminano entrambe la gara in 10 uomini dopo le espulsioni di Troest e di Augustyn.  Bene i centravanti principi delle due formazioni ( Daniele Cacia e Andrey Galabinov) entrambi a segno. Per i piemontesi molto bene Casarini, leggermente opachi Mantovani ma soprattutto Sansone, apparso leggermente apatico. Qui sotto la sintesi della gara con i gol dei due ex rossoblù

 

 

L’Hellas Verona torna alla vittoria contro il Brescia e si riprende la testa della vetta, anche grazie al pareggio del Frosinone nel posticipo di lunedì sera: raccoglie applausi sia dal suo mister che dai suoi tifosi Alex Ferrari, arrivato nella città veronese quest’inverno che ha finalmente convinto e che sta giocando parecchie gare da titolare. Bene anche Daniel Bessa, faro del centrocampo scaligero, e Franco Zuculini che, entrato nella ripresa, da comunque il suo apporto alla gara. Rimane in panchina Deian Boldor.

 

Falco, entrato nella ripresa, non riesce a dare la giusta spinta al suo Benevento, con la formazione campana che pareggia per 1 a 1 contro i rivali della Salernitana. Proprio tra I Cavallucci si mettono in mostra sia Gomis con interventi decisivi, che Coda, poco considerato a Bologna ma sempre più leader della squadra granata. Realizza il rigore del vantaggio e sogna palcoscenici più importanti.

 

In Lega Pro sorride solamente Il Barba Davide Moscardelli che, con il gol contro il Racing Roma, arriva a 12 marcature stagionali. Gol importante quello del bomber che permette ai suoi di agguantare un importante pareggio.

Come al solito molto bene Perucchini con il Lecce: il portiere arriva su quasi tutti i tiri meritandosi gli applausi a fine gara. Senza infamia e senza lode le prestazioni di Paponi con la Juve Stabia e di Giannone con l’Unicusano Fondi.

 

 

 Il prossimo appuntamento è a mercoledì prossimo, sempre alle 16.00, sempre su www.1000cuorirossoblu.it 

 

 

Foto Gabbiadini: Daily Mail

Foto Borini: www.safc.com

Foto Bianchi: www.fcprovercelli.it

Foto Ferrari: hellaslive.it

Foto Coda: www.ussalernitana1919.it

 

Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.