Forever Rossoblu - 5 apr

Scritto da  Apr 05, 2017

 

 

 

Torna, anche questa settimana, Forever Rossoblu, l’unica rubrica che Vi permette di seguire imprese e catastrofi degli ex giocatori del Bologna impiegati in Italia (Lega Pro e Serie B) e all’estero.

Questa settimana è giusto iniziare parlando di Lui: Franco Ciccio Brienza , durante la partita che ha visto coinvolto il suo Bari contro la Pro Vercelli (vittoriosi i piemontesi per uno a zero), si è infortunato gravemente ad un ginocchio e gli esami delle ore seguenti hanno purtroppo confermato la brutta notizia che già in molti si aspettavano; ciò che ne è uscito confermato dalle analisi è che il legamento del ginocchio si è lesionato e Lui, a 38 anni compiuti da poco, sarà probabilmente costretto a smettere. Bologna tutta si stringe accanto a Lui, capace di deliziare la nostra piazza, anche se solo per un anno, con giocate di fino che hanno fatto innamorare lo stadio intero. Good Luck Ciccio!

La Serie B, tra sabato e questo mercoledì, scenderà in campo parecchie volte e Noi, cercando di poter essere il più preciso possibile, Vi faremo una disamina squadra per squadra, così da riuscirci a districare al meglio tra questi tre giorni.

Ascoli

I bianconeri, nonostante il vantaggio iniziale del solito Daniele Cacia, incassano una brutta vittoria tra le mura amiche contro un Carpi che forse può ancora sperare nella promozione. Il centravanti, nonostante il gol, non si fa trovare pronto come al solito e disputa una partita che non è delle sue. Qui in basso gli highlights del match.

 

 

 

L’Ascoli, nel turno infrasettimanale viene sconfitto da un Entella sorprendente: non basta il gol di Cacia su rigore per evitare la sconfitta ai suoi. Ah, dimenticavo: sono 130 in carriera in Serie B

Il Bari, come già detto, sabato ha perso in casa contro la Pro Vercelli: oltre al già citato Brienza è sceso in campo per I Galletti Vangelis Moras che, assieme ai compagni di reparto, ha disputato una partita davvero pessima, senza mai riuscire a contrastare l’avversario.

Hellas Verona

L’Hellas Verona di Mister Pecchia supera facilmente il Trapani e continua la corsa verso la promozione. Alex Ferrari, titolarissimo, disputa la solita partita, tranquilla, senza errori grossolani, che da fiducia ai compagni; Franco Zuculini, dopo neanche 20 minuti è costretto a dare forfait per un infortunio al ginocchio che dovrà essere maggiormente analizzato in questi giorni. Si teme però che possa essere grave e che lo stop possa essere abbastanza consistente: Non mollare ZUCU! L’ultimo impiegato, Luca Siligardi, ha il grande pregio di servire l’assist vincente a Giampaolo Pazzini e, a Noi, va già bene così.

Crollo clamoroso degli scaligeri in casa contro la Spezia: 1 a 0, decide Granoche. La difesa a 3 mostra qualche limite, ma Alex Ferrari risulta comunque positivo. Ci si aspettava di più da Daniel Bessa e Luca Siligardi: si è sentita la loro assenza davanti.

Novara

Gli azzurri cadono incredibilmente tra le mura amiche contro una Ternana che ora crede fortemente nella salvezza. Male Mantovani, spesso in difficoltà soprattutto nel secondo tempo dove non riesce mai ad opporsi alle avanzate delle Fere; Federico Casarini è come al solito tra i migliori della sua squadra, nonostante anche Lui abbia sbagliato parecchio nella seconda frazione; Gianluca Sansone è artefice di una prestazione assai deludente, che lo colloca sicuramente tra i peggiori del Novara. Bisognerà rifarsi già martedì sera.

Nella sconfitta contro la SPAL brilla soltanto Federico Casarini; male, ormai è una certezza, Mantovani, mentre Sansone non si vede mai.

Pro Vercelli

Nonostante non segni, Rolando Bianchi è un pericolo costante per la difesa del Bari e i suoi movimenti mettono in costante apprensione i Galletti, incapaci di arginarlo

SPAL

Nell’incredibile sconfitta di venerdì sera contro l’Avellino (1 a 0) Sergio Floccari entra soltanto nella ripresa e, nonostante non riesca a trovare la via del gol, disputa comunque una partita di buona generosità, a dimostrazione della sua costante pericolosità.

Contro il Novara, invece, la formazione spallina torna a fare punti: Sergio Floccari, nonostante la chance dall’inizio, manca l’appuntamento con il gol in occasioni clamorose. Difficile aspettarsi certi errori da uno come Lui.

 

In Lega Pro, nonostante non riesca a bucare il portiere avversario, Davide Moscardelli propizia entrambi i gol con i quali l’Arezzo sconfigge il Piacenza: dapprima colpisce una traversa che si trasforma in rete sulla ribattuta di un compagno, successivamente un ennesimo tiro diventa passaggio vincente per il raddoppio. Anche quando non segna è sempre decisivo.

Anche in Premier League turno infrasettimanale.

Nel weekend pochi gli ex rossoblu impiegati: nel match tra Middlesbrough e Swansea City Gaston Ramirez rimane in campo soltanto per una quarantina di minuti; dopodiché è costretto a lasciare il terreno di gioco per un infortunio che, molto probabilmente, lo vedrà lontano dai campi per qualche settimana. Tra il Watford di Britos e il Sunderland di Borini ha la meglio il primo: è infatti il difensore uruguaiano che decide la sfida con un colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. Nel turno infrasettimanale, però, è sempre Britos che rischiava di condizionare il match: il suo cartellino rosso poteva costare carissimo al Watford che comunque si porta a casa i 3 punti contro il WBA.

 

 

In MLS va in onda la quarta giornata di campionato: il Montreal Impact impatta contro il Chicago Fire per 2 reti a testa; la rete del pareggio degli ospiti è firmata proprio da Matteo Mancosu che, approfittando di un bellissimo cross dalla destra, si tuffa “ad angelo” e trafigge il portiere avversario. Sembra essersi davvero ripreso il centravanti sardo.

 

 

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 05 Aprile 2017 21:10
Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.